Torna Fiorinsieme con "Small Gardens in the City"

Florinsieme

BRESCIA


Piazza Paolo VI

Dal 6 al 14 Settembre 2014 in Piazza Paolo VI, la Piazza del Duomo di Brescia, si terrà la nona edizione di Fiorinsieme, l'evento green ideato e progettato da Associazione Florovivaisti Bresciani in collaborazione con il Comune di Brescia, che nel corso degli anni ha attirato decine di migliaia di visitatori trasformando i 1200 metri quadrati di una delle piazze più belle d'Italia in una splendida serra a cielo aperto, con fiori e piante di ogni tipo, incontri sul verde e una mostra mercato con il meglio della produzione florovivaistica della nostra provincia.
Il titolo della nuova edizione è "Small Gardens in the City", che vedrà l'allestimento di una grande area verde a prato calpestabile e 6 piccoli giardini, come perfette soluzioni per spazi verdi contenuti, progettati e realizzati da aziende costruttrici del verde associate. Tra i piccoli giardini nascerà un piccolo bosco urbano (urban forestry) con alcuni gruppi arborei di specie differenti e alcune specie vegetali con fioriture di effetto ed arbusti particolari, collezioni di perenni e stagionali di pregio dal punto di vista botanico.
Il programma prevede incontri gratuiti in Piazza Paolo VI e, novità di quest'anno, presso il Capitolium in Via dei Musei, con esperti del verde per approfondimenti sulle varie tematiche legate al mondo delle piante: dalle aromatiche e officinali ai molteplici utilizzi dell'Aloe e della lavanda, le piante che fanno bene alla salute e i migliori consigli per mantenere un prato o coltivare un orto biologico, fino all'incontro e show cooking il 14 Settembre con lo chef Gianfranco Grassi di Buonissimo con dimostrazioni e consigli su come utilizzare le aromatiche in cucina. A conclusione dell'incontro verranno offerti alcuni assaggi.
Per l'intera durata dell'evento, presso lo storico Hotel Vittoria in Via XX Giornate, si terrà una mostra fotografica di Ferruccio Carassale, famoso fotografo del mensile Gardenia, dal titolo "Trasparenze", esposizione di ventiquattro opere, romantiche e misteriose, dedicate alle rose di un giardino dormiente del nord-est italiano.