18 ANNI DOPO

CANTU'


teatro Comunale San Teodoro

Mirko e Genziano sono due fratelli che non si parlano da diciotto anni, da quando un incidente d'auto ha causato la morte della loro madre. Mirko è un meccanico sposato con Mirella e papà di Davide, Genziano è un uomo d'affari a Londra, dove vive stabilmente. Quando anche il padre muore, i due fratelli si incontrano nuovamente al funerale. Per realizzare l'ultimo desiderio del padre, sono costretti loro malgrado a viaggiare insieme fino a Scilla per depositare le ceneri paterne accanto alla tomba della madre. Nel viaggio verso la Calabria incontrano una strana ragazza, Cate, fuggita di casa, con cui vivono alcune avventure rocambolesche, ma che alla fine li aiuta a terminare il viaggio. Nell'ultimo tratto, i due fratelli sono costretti a ripercorrere lo stesso tratto di strada in cui la madre morì, utilizzando anche la stessa auto d'epoca, ed è solo qui che Mirko riesce finalmente a chiedere scusa al fratello per quanto accaduto diciotto anni prima, poichè fu lui a guidare la macchina in maniera dissennata a causa di una insensata gelosia nei confronti del fratello.
Il viaggio giunge comunque a buon fine e ritrovata la pace, Genziano lascia Londra e intraprende una nuova attività di riparazione di auto d'epoca con il fratello Mirko, già esperto in quel settore