Barenboim direttore e solista al piano alla Scala di Milano per la Fondazione Don Gnocchi

MILANO


Teatro alla Scala

Giovedì 26 giugno alle ore 20 il Maestro Daniel Barenboim tornerà al Teatro alla Scala per guidare la Filarmonica nel Concerto Straordinario a favore della Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus.

Nella doppia veste di direttore e solista al pianoforte, il Maestro Barenboim si esibirà in un programma che prevede il Concerto per pianoforte e orchestra n. 27 in si bemolle maggiore K 595 di Mozart e la Sinfonia n. 5 in mi minore op. 64 di ÄŒajkovskij.

La serata si aprirà sulle note dell'ultimo Concerto per pianoforte e orchestra di Mozart, iniziato nel 1788, abbandonato e completato nel gennaio 1791 per poi essere eseguito a Vienna il 4 marzo dello stesso anno. A seguire la Quinta sinfonia, scritta da compositore russo nell'estate del 1888, anno della prima esecuzione sotto la direzione delle stesso ÄŒajkovskij.

Il Concerto sarà l'occasione per sostenere le attività di riabilitazione, assistenza e ricerca scientifica svolte dalla Fondazione e per ricordare don Carlo Gnocchi, il papà dei mutilatini a cui è intitolata.

Istituita nell'immediato dopoguerra da don Carlo Gnocchi, la Fondazione Don Gnocchi è oggi attiva nel nostro Paese e nel mondo accanto a disabili, anziani, pazienti di ogni età che necessitano di trattamenti riabilitativi, malati terminali e persone in stato vegetativo.

Opera in 29 Centri e una trentina di ambulatori territoriali, distribuiti in 9 regioni d'Italia. Promuove inoltre progetti di solidarietà internazionale nei Paesi in via di sviluppo.

Organizzatori:
  • Fondazione Don Gnocchi