Orchestra e Coro Scala - M. Armiliato, soprano E. Gruberova

Orchestra e Coro del Teatro alla ScalaGaetano Donizetti

L'opera in poche righe

Una regina del belcanto per le tre regine britanniche e le tre decapitazioni regali che concludono le opere dell'incandescente "Trilogia Tudor" di Donizetti. La prima regina, la cattolica e chiacchierata Maria Stuarda, già moglie del re di Francia e regina di Scozia, verrà imprigionata per vent'anni e alla fine giustiziata dalla cugina Elisabetta I. Donizetti intitolò "Aria del supplizio" il nobile finale in cui perdona tutti. Poi Anna Bolena, seconda moglie di Enrico VIII, al patibolo perché il re vuole sposare un'altra. Infine Elisabetta I, figlia dei due, che in preda a opposti sentimenti deve consegnare l'amante al boia, con grazia concessa a sentenza eseguita. Donne fiere e a volte sprezzanti, donne di potere, combattute fra dubbi, passioni e ragion di stato. Il melodramma di Donizetti ha animato le loro voci con veementi gorgheggi e l'astrale perfezione di Edita Gruberova ha spesso incendiato al calor bianco i momenti estremi di quei tragici destini, qui riuniti.

Direttore: Marco Armiliato
Maestro del Coro: Bruno Casoni
Soprano: Edita Gruberova
Solisti dell'Accademia di Perfezionamento per Cantanti Lirici del Teatro alla Scala

Programma

Gaetano Donizetti:
"Le tre regine"
Finali da:
Maria Stuarda
Anna Bolena
Roberto Devereux

La data
23 luglio Milano, Teatro alla ScalaACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright