Giovanni Sollima

Per la sua straordinaria poliedricità, sia come compositore che come interprete, Giovanni Sollima è un musicista assolutamente unico nel panorama internazionale e con il suo violoncello riesce ad affascinare un pubblico variegato e trasversale.

Un valore aggiunto ha il concerto che il prossimo 18 dicembre, a Palermo, lo vedrà protagonista nel ruolo di solista e direttore: Giovanni Sollima suonerà infatti nel nome del padre, Eliodoro, pianista e compositore scomparso nel 2000. L'evento è infatti promosso dall'Associazione Filarmonica "E. Sollima ? fondata nel 2012 dallo stesso Giovanni insieme agli altri 4 fratelli ? e costituisce la manifestazione di apertura della seconda stagione concertistica organizzata dall'Associazione.

Giovanni Sollima suonerà nella splendida cornice barocca dell'Oratorio del SS Salvatore e sul palco, con lui, si esibirà l'Arianna Art Ensemble, specializzato nell'esecuzione di musica barocca, ma aperto anche alla sperimentazione con strumenti antichi. E infatti la particolarità di questo concerto risiede proprio nel programma che verrà proposto, che spazia dalla musica barocca a quella contemporanea con una singolare interazione di sonorità antiche e moderne ? frutto di originalissimi arrangiamenti di Giovanni Sollima ? in una dimensione in cui la distanza spazio/tempo viene annullata dalla prorompente energia della musica. Il programma proporrà, oltre a musiche di Costanzi, Boccherini, di Giovanni ed Eliodoro Sollima e di P. Rigano, anche 3 canti dell'antica tradizione armena, elaborati all'inizio del ?900 da Komitas e rivisitati da Giovanni Sollima.

Un appuntamento assolutamente imperdibile!

La data:
18 dicembre Palermo, Oratorio del SS Salvatore

Biglietti a partire da 13.50 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright