Il duello Alcomico - Family

Il programma:

16 e 23 marzo - Il duello Alcomico
Liberamente tratto da Il duello comico di Giovanni Paisiello
Musica originale e adattamenti musicali di Alberto Maniaci
Soggetto, drammaturgia e testi di Alberto Cavallotti
Direttore Alberto Maniaci
Regia Alberto Cavallotti
Scene Roberto Lo Sciuto
Orchestra del Teatro Massimo
In collaborazione con il Conservatorio Scarlatti di Palermo

Siamo nel nuovo locale che Totò, uno chef che ha fatto carriera a Parigi, ha aperto da poco a Palermo e che è la nuova attrazione della movida cittadina. È appunto da "Chez Totò" che Tancredi, giovane rampollo della Palermo bene, accompagna Solange, detta Chérie, una giovane stilista Parigina trasferitasi in città e di cui è innamorato. Giunti al locale,vengono accolti da Totò che è un vecchio amico di Tancredi ma anche di Calogero, altro spasimante di Chérie che giunge anch'egli per bere qualcosa. Inizia quindi un intreccio di situazioni divertenti, di malintesi e di gags gestite da Totò, dai suoi due camerieri Simone e Rosalia e da Cettina, fidanzata abbandonata da Caologero. Un gioco di coppie in cui Totò, un po' istrione e un po' Deus ex machina, disfa e riannoda nuovi amori e vecchie amicizie.

4 maggio - Bastiano e Bastiana
Musica di Wolfgang Amadeus Mozart
Regia Angelica Dettori
Orchestra del Teatro Massimo
Nuova produzione del Teatro Massimo

Mozart è un ragazzo di soli 12 anni quando compone l'operina in un atto Bastiano e Bastiana. La forma teatrale è quella comica del singspiel, la storia è raccontata alternando il canto alle parti recitate. Il tema è l'amore fra due giovani, messo in crisi dal desiderio di fuga di lui; il testo utilizzato da Mozart nasce come una parodia dell'Indovino del villaggio di Rousseau. In un contesto agreste di innocente vita pastorale, la giovane Bastiana teme che l'amato possa tradirla. Per questo si rivolge al mago Colas in cerca di un buon consiglio. Lo riceverà?

Biglietti a partire da 10.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright