Waiting for Cage

Un concerto unico tra musica e performance, tra Becket e Cage, capace di attraversare un buon tratto di storia musicale contemporanea. Una lezione/concerto/intrattenimento sul pensiero moderno più innovativo e coinvolgente: quello che salda la musica all'esistenza quotidiana che da Edgar Varese arriva a noi, passando per i musici spostamolecole di Frank Zappa e le illuminazioni d'Oriente.

Un quartetto di solisti straordinari che interpreta, suona, reintepreta, attraversa, aspetta Cage. Un "quartetto delle meraviglie" ? così lo ha definito la critica in altre occasioni - per un concerto di parola musica performance minimalismo rock jazz electronics oriente in un continuo "IN e OUT" dalla letteratura musicale di John Cage e dalle parole del suo testo sacro, il Silenzio. Come nei migliori progetti cageani, o in un film, essi si incontrano casualmente. Sono a loro modo, inconsapevolmente, dei postcageani. Petra Magoni Luigi Cinque Patrizio Fariselli Fausto Mesolella arrivano da lontano. Con loro, in scena, Ferruccio Spinetti e altri ospiti eccezionali. Se guardiamo alle loro esperienze troviamo, Area, Avion Travel, Musica Nuda, Canzoniere del Lazio, Kunzertu, Neue Muzik, l'electronics, l'etnojazz, le lezioni Universitarie, la musica transgenica, il progressive, l'Hypertext O'rchestra.

Qui, "tutti autori in cerca di personaggio", attendono in un flusso pazzesco e imperdibile di vibrazioni tra il silenzio e i 20.000 hz. con un'innovativa interpretazione del Cage più intrigante e rappresentativo: quello del pensiero poetico tra oriente e occidente, quello sovversivo che a metà del Novecento seppe cogliere il vuoto essenziale del volo e della casualità.

Waiting for Cage è anche un omaggio teatrale al Godot di Becket.

La data
7 ottobre Roma, Auditorium Parco della Musica

Biglietti a partire da 18.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright