Trasimeno Big Band

La data
24 luglio Arezzo, Arena Eden

"Ricordando Chet"
La Trasimeno Big Band presenta "Ricordando Chet", concerto tributo a Chet Baker. Un omaggio al grande trombettista americano, personaggio tra i più affascinanti della storia del jazz. A 90 anni dalla sua nascita e a 31 dalla sua morte, continua a risultare sorprendente l'enorme divario tra l'equilibrio e la purezza della sua musica e il disordine distruttivo della sua vita torbida e travagliata che si consuma precocemente il 13 maggio 1988 quando, non ancora sessantenne, Chet muore misteriosamente cadendo dalla finestra del suo alloggio ad Amsterdam. L'eredità che ci ha lasciato è ricchissima e copiosa è la sua produzione discografica. La Trasimeno Big Band, con la tromba solista di Maurizio Pasqui, la voce solista di Chiara Pettirossi, propone alcuni dei brani preferiti da Chet Baker. La voce recitante di Stefano Baffetti ripercorre le tappe fondamentali della sua carriera.

MAURIZIO PASQUI Diplomato in Tromba composizione e strumentazione ha all'attivo numerosi concerti in varie formazioni sia classiche che nell'ambito della musica jazz. Ha collaborato con varie orchestre da camera e sinfoniche come la Chigiana, l'Aidem (ora Ort), l'Oida e con l'accademia di S.Cecilia.
Ha eseguito numerosi concerti come solista in varie formazioni da camera (archi del Maggio musicale fiorentino) proponendo concerti tratti dal repertorio barocco. Collabora come solista in duo tromba-organo e tromba-pianoforte col maestro Andrea Trovato.
Ricopre il ruolo di Prima tromba presso alcune big band di Toscana, Umbria e Emilia Romagna.
È docente al liceo classico musicale di Arezzo.

CHIARA PETTROSSI Nel 2006 si avvicina alla musica iniziando a cantare come contralto in un coro di musica medievale della città di Assisi, successivamente fa esperienza di canto solistico in un ensemble vocale e strumentale di musica antica e frequenta un corso triennale di canto medievale e rinascimentale preso la scuola di musica antica Duam di Assisi.
Dal 2009 intraprende e tutt'ora porta avanti, lo studio del canto lirico come mezzosoprano drammatico, presso il Conservatorio di Musica di Perugia.
La sua voce poliedrica le consente di affrontare anche altri generi musicali:
blues, rock anni '70 , jazz e swing , trip hop, brani italiani anni 40 e canti della tradizione romanesca.
Si esibisce nel contesto umbro in duo o in trio, proponendo un repertorio variegato di brani riarrangiati con sonorità eleganti e raffinate.
Dal 2017 è la voce solista della Trasimeno Big Band di Tuoro dove canta un repertorio composto da standard della tradizione jazz, swing e blues.

STEFANO BAFFETTI costruisce la propria formazione artistica come musicista, con oltre 200 concerti ed un disco pubblicato dall?Etichetta Indie "Controcanto" e con numerosi laboratori e performance teatrali che lo vedono protagonista dal 2006.
Significativi gli incontri con la compagnia Human Beings di Danilo Cremonte, l?attrice Caterina Fiocchetti e Beppe Chierici, proseguendo la sua formazione con registi quali Danio Manfredini e Gabriele Vacis.
E' autore e protagonista de "L'Isola degli Uomini", monologo di narrazione che ripercorre la vera storia di quindici pescatori che nel giugno del 1944, sfidando la sorte, portarono in salvo ventisei ebrei sulla sponda Alleata del lago Trasimeno, spettacolo tutt'ora in scena e replicato più volte in molti teatri ed eventi nazionali. Nel febbraio 2017 debutta al teatro Sala Fontana di Milano "Antigone", nella parte di Creonte, in una riscrittura di Deborah Gambetta per la regia di Sandro Mabellini. Nell'ottobre 2017 è protagonista del cortometraggio "Fausto" di F. Lolli ? finalista Toronto AFF. Nell''aprile 2019 debutto di "Nel nome del figlio" di e con Stefano Baffetti al teatro "Accademia" Tuoro ? Teatro Stabile dell'Umbria.

Biglietti a partire da 9.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright