Daniele Sepe Quartet

Daniele Sepe: sax
Tommy De Paola: tastiere
Davide Costagliola: basso
Paolo Forlini: batteria

"A note spiegate" è un live che riconduce il jazz alla sua anima comunicativa e popolare, si racconta di quando Monk componeva i suoi brani in cucina, mettendo nella sua mano sinistra i rumori della vicina strada o i cartoons che i figli guardavano nella televisione adiacente al suo piano verticale, lontano dagli attici asettici e mondani dove spesso negli ultimi tempi viene alloggiato il jazz. Da Mingus a Monk, da Barbieri a Hermeto Pascoal, da Davis a Zawinul, da Rollins ai Led Zeppelin.

Daniele Sepe è la napoletanità che si fonde con il jazz, il funk, il folk balcanico e il rock, una contaminazione continua dove la vivacità e la forza dei suoni si accompagna ad una sentita critica sociale che non disdegna anche il gioco dell'ironia. I lavori discografici si susseguono negli anni, più di venticinque album per questo straordinario artista che fa di ogni disco un capitolo a se, sia per generi attraversati, che per sentimenti che esprime di volta in volta, dischi scomodi, suite orchestrali, musiche medievali, jazz, rap, funk, blues, musica tradizionale. E' indefinibile, sfuggente per spirito e sostanza a qualsivoglia etichetta. Daniele Sepe così definisce il proprio stile: "La musica è fatta di tante cose molto diverse fra di loro, è così come un regista fra loro di genere, pensa a Kubrick dall'horror alla fantascienza ad un film storico tutti fatti bene, io spero di fare cose molto diverse fra di loro e tutte fatte bene".

La data
29 luglio Piombino, Il Rivellino - Piombino Jazz

Biglietti a partire da 16.50 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright