Emanuele Bellone in Fiati di Corde

Emanuele Belloni ha iniziato da poco la sua attività musicale, ma il suo primo disco, finalista alle targhe d'Esordio del Tenco 2013, e ii suoi numerosi concerti in Italia e all'estero (Francia, Svizzera, Germania) hanno acceso subito una interessante attenzione nei confronti della sua musica e i numerosi fan che ne seguono la crescita sono una testimonianza del riscontro di questo successo.

Emanuele Belloni inizia a fare il suo primo disco senza neanche sapere come si fanno i dischi. Poi, un giorno gli capita di prendere delle lezioni di chitarra brasiliana e si ritrova ad avere come maestro Guinga, un gigante del samba, l'erede di Cartola, Clara Nunes?un mito per lui. Sulle cui stesse note ha iniziato a suonare la chitarra e comunque uno dei più innovativi cantautori brasiliani, messo fin da giovanissimo sotto contratto da Ivan Lins e Vitor Martins. In breve Guinga ascolta le sue idee musicali e lo spinge a scrivere altro e piano piano escono fuori tutte le canzoni del suo disco d'esordio. Un disco che costruisce da zero, senza sapere nemmeno come si fanno i dischi. Guinga lo incoraggia definendo la title track E sei arrivata tu come "uno standard della musica italiana" per via della musica e della melodia. Poi Emanuele inizia a selezionare i musicisti che da sempre ha sognato lo accompagnassero, un lavoro certosino, bellissimo, folle e sconsiderato. Arrivano cosi Alfredo Paixao, Alessandro Gwiss, Enzo Pietropaoli, Israel Varela, Ziad Trabelsi, Franco Piana, Michael Rosen, e tutti si esprimono in studio senza parti scritte.

La sua crescita musicale nel LIVE ha coinciso con i musicisti che hanno condiviso con lui il palco: da Michele Ascolese (storica chitarra di Fabrizio de André) a Lucrezio De Seta, da Alessandro Papotto (fiato del Banco Mutuo Soccorso) a Giovanni Falzone (Vincitore del TopJazz 2012), fino all'incontro con Pippo Pollina con cui ha dettato in diversi concerti in Italia e all'estero.

La data
15 marzo Palermo, Sala Agricantus

Biglietti a partire da 10.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright