Pam Festival

Il festival presenta un ricco programma di concerti dal vivo e attività collaterali quali esposizioni d'arte, workshop e incontri: un cast di alto livello composto da artisti che hanno visto negli anni una vera e propria esplosione di riconoscimenti ma che continuano a mantenere un legame fortissimo con questa terra, la Sicilia, e in particolare con Palermo.

La prima serata di concerti - venerdì 11 luglio - si apre in grande stile con l'attesissimo ritorno dei DENOVO di Mario Venuti, Tony Carbone e i fratelli Madonia. La seminale band catanese protagonista della scena rock/new-wave italiana degli anni '80 presenterà l'album "Kamikaze Bohemien", registrato nel1983 e rimasto inedito fino ad oggi, che segna il ritorno sulle scene discografiche dei Denovo a distanza di 25 anni dall'ultima pubblicazione. Si prosegue con un tris di band della scuderia palermitana 800A Records: LE FORMICHE, fresche di esordio discografico con i racconti rock dell'album "Figli di nessuno", il90's rock dei KALI YUGA, anch'essi tornati di recente sulle scene dopo anni con l'album "KY", e i BLACK EYED DOG, che con il proprio "PunkRomanticPsychoBlues" hanno sorpreso la scena indipendente italiana con dei live di rara potenza ed intensità.
Headliner della serata i palermitanissimi WAINES, esplosivo trio capostipite di una generazione di talentuosi artisti del territorio, che col proprio hard blues sporco e corrotto ha incendiato i palchi di mezza Europa. Dopo un EP e due album full-length acclamati dalla critica, i Waines sono di recente stati inclusi all'interno della colonna sonora del pluripremiato film "Il Capitale Umano" di Paolo Virzì. La chiusura della prima serata è affidata alla straordinaria performance di WERTO, capace di tenere il palco col solo ausilio di un Gameboy e della propria "chipmusic" a 8 bit.

La seconda serata - sabato 12 luglio - si apre con DA BLACK JEZUS, che presenta il proprio esordio discografico con l'EP "Don't Mean A Thing", caratterizzato da una voce molto particolare e un sound venato di soul, black music e beat minimali. A seguire il boogie elettronico e sulfureo dei VENEZIA, progetto di culto con all'attivo un album del 2012, "La Culla". Si prosegue con il "folk-siculish" di ALESSIO BONDI', premiato come miglior interprete al Premio De Andrè 2013 e attualmente in preparazione del suo primo album, grazie a una collaborazione tra le etichette 800A Records e Malintenti Dischi. Subito dopo FABRIZIO CAMMARATA & PAOLO FUSCHI che col loro bellissimo side-project "Skint and Golden", registrato tra Manchester e Palermo, porteranno sul palco un sound pieno di fascino mediterraneo e un'anima black, funk e soul. Il secondo singolo estratto dall'album, "Shine", sta per esordire nelle radio nazionali proprio in vista del PAM Festival con un videoclip realizzato tra il Messico e l'Inghilterra. Headliner della serata del 12 luglio, a chiusura di questa prima edizione del PAM Festival, IL PAN DEL DIAVOLO, band che in pochi anni ha bruciato tutte le tappe, divenendo una delle punte di diamante.

dell'attuale scena indipendente italiana. Giunto al terzo album dal titolo "FolkRockaBoom" (uscito il 3 giugno per La Tempesta Dischi), il duo folk 'n' roll palermitano torna a "casa" dopo più di un anno e presenta le nuovissime canzoni di quest'ultimo lavoro discografico, mixato a Tucson in Arizona da Craig Schumacher e accolto ancora una volta con grande entusiasmo da pubblico e critica.

Le date
11 e 12 luglio Palermo, Complesso Monumentale dello Steri

Biglietti a partire da 15.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright