Pink Floyd Legend

Sono gli eredi più credibili del leggendario "Pink Floyd Sound". Nei loro concerti la perizia nell'esecuzione dei brani, la fedeltà degli arrangiamenti e la cura per l'aspetto visivo e spettacolare permettono al pubblico di vivere una indimenticabile "Floyd Experience".

Nati esattamente dieci anni fa, i Pink Floyd Legend hanno raggiunto la notorietà grazie a una serie di spettacoli tematici sull'universo ?floydiano' che hanno riscosso ovunque un grandissimo successo: dall'esecuzione integrale con orchestra dell'album The Final Cut (prima assoluta mondiale) in occasione delle celebrazioni per il 70nnale dello sbarco di Anzio, con la presenza dello stesso Roger Waters, fino al monumentale spettacolo dedicato alla suite Atom Heart Mother, riproposta con l'ausilio di coro e orchestra, con il quale tra il 2012 e il 2014 hanno ottenuto quattro sold - out al Teatro Olimpico e all'Auditorium della Conciliazione di Roma.

Il nuovo spettacolo del 2015 è dedicato al capolavoro The Dark Side of The Moon, ripresentato come sempre nella maniera più fedele, utilizzando i video dell'epoca proiettati su schermo circolare, gli strumenti e le parti originali, il tutto arricchito da sorprendenti effetti speciali. Questo tour vede inoltre i Pink Floyd Legend avvalersi per la prima volta della straordinaria vocalist DURGA Mc BROOM, dal 1987 con i Pink Floyd.

Oltre all'intero Dark Side e ai grandi classici del gruppo inglese, la band e la cantante californiana riproporranno, per la prima volta dal vivo, anche un estratto dal recente The Endless River.

Considerato come il capolavoro assoluto dei Pink Floyd, Dark Side of the Moon è un disco entrato nel mito per numero di copie vendute, per la tecnica di registrazione, per i temi proposti, per la bellezza e per certi versi, anche per la semplicità delle melodie.
Segna l'inizio della maturità artistica dei Pink Floyd.

Quelle nuove sonorità già presenti in forma rudimentale in Meddle e Obscured By Clouds, e che a loro volta segnano il passaggio dalle atmosfere psichedeliche e dai tentativi progressive di Atom Heart Mother, fanno esplodere tutto il loro potenziale lirico, melodico e tecnico dei quattro Floyd. Il pianto di Waters dopo l'ascolto del missaggio finale dell'album la dicono tutta sulla bontà e la grandezza del progetto.

Il battito cardiaco che introduce e chiude l'album e che accompagna l'ascoltatore in un viaggio che è la nostra stessa vita, partendo dal primo respiro della nascita (Breathe), attraversando le paure dell'uomo (il tempo che passa, la morte), per arrivare alle ossessioni (il denaro) e alle follie dei nostri tempi (la guerra).

Già si vedono quei temi di critica sociale cari a Waters che verranno approfonditi in Wish You Were Here e Animals e che troveranno la definitiva e stabile collocazione in The Wall.

A impreziosire e consegnare al mito il tutto, ecco il genio Alan Parson che fa letteralmente esplodere il suono fuori dal disco, conferendogli una tridimensionalità e una atemporalità incredibile per quelle che sono le tecniche di registrazione dell'epoca. Per questo Dark Side è un disco senza tempo, da sembrare scritto e suonato nel futuro tanto è attuale nei contenuti e nella resa sonora.

Line-up:
Fabio Castaldi - Bass, Vocal
Andrea Fillo - Guitar, Vocal
Alberto Maiozzi - Drum
Simone Temporali - Keyboard, Vocal

Paolo Angioi ? Acoustic, Electric and 12 string Guitar, Bass, Cori
Michele Leiss ? Sax
Maria Teresa Visconte ? Cori
Martina Pelosi ? Cori
Melania Maggiore - Cori

Andrea Arnese - Video/Audio Effects, Keytar, Acoustic Guitar

Special Guest
Durga McBroom? original pink floyd vocalist

Le date:
14 aprile Roma, Auditorium Conciliazione
22 aprile Milano, Teatro Linear4Ciak

Biglietti a partire da 28.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

Seguici su:
   

foto e contenuti Copyright