Davide Van De Sfroos

Davide Van De Sfroos è il più importante esponente del nuovo folk rock italiano, un traguardo raggiunto con vent'anni di affollatissimi concerti e con una manciata di dischi completamente al di fuori di ogni logica commerciale che hanno venduto, complessivamente, 350mila copie. La sua musica attinge dalla tradizione nostrana mescolandola con suggestioni celtiche, country, ma anche reggae e, naturalmente, rock. I suoi testi uniscono la lingua nazionale a un dialetto particolarissimo, quello della Tremezzina, suggestivo scorcio del lago di Como, il teatro dove si muovono i suoi personaggi, entrati ormai nell'immaginario collettivo. Un lungo percorso inaugurato da Manicomi, un album leggendario realizzato con i De Sfroos nell'ormai lontano 1995. Da solista Davide Bernasconi, questo il suo vero nome, ha pubblicato Brèva & Tivàn, il mini Per una poma, ?e semm partii, il doppio dal vivo Laiv, Akuaduulza, Pica!, arrivato al quarto posto nelle classifiche, e il grandissimo successo Yanez, trascinato dall'esaltante performance al Festival di Sanremo che ha visto Van De Sfoos sfiorare il podio con un inatteso quarto posto. Ha pubblicato due libri per Bompiani, una raccolta di poesie, è stato direttore artistico di numerose manifestazioni sempre privilegiando il rapporto tra la musica e i dialetti delle regioni italiane, collaborando con gli artisti più vari. Nel 2013 ha sviluppato il progetto multimediale Terra&Acqua, un format televisivo che lo vede protagonista come originale guida delle terre lariane, sviluppatosi anche in una pubblicazione distribuita capillarmente e in un sito Internet dedicato alla cultura e alle tradizioni.

Le date
6 dicembre Udine, Teatro Nuovo Giovanni da Udine
14 gennaio Roma, Auditorium Parco della Musica
15 gennaio Firenze, Teatro Puccini
30 gennaio Trento, Teatro Auditorium Santa Chiara
7 febbraio Verona, Teatro Nuovo

Biglietti a partire da 15.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright