Escursione: Il Monte Ragola e il Prato Grande

scursione sulla vetta di una suggestiva montagna alta 1711 metri e situata sul versante della Val Nure: il roccioso monte Ragola. Si accede alla montagna partendo dal valico dello Zovallo (1410 m) da dove si segue una bella zona prativa di crinale fino ai primi contrafforti rocciosi della montagna (monte Zovallo 1494 m).La panoramica ascesa è alquanto alpestre con rocce di natura magmatica e serpentinosa (rocce ofiolitiche), ricca di spunti geologici e botanici. Il territorio è ricco di elementi tossici per le specie vegetali: ciò è testimoniato dalle specie rupicole qui presenti e dagli adattamenti che esse utilizzano per sopravvivere in un ambiente ostile. In vetta c'è la tradizionale croce e il panorama vanno dal mare fino alle cime alpine. La discesa avviene per il versante opposto, oltre l'antecima del Ragolino ed è più morbida e ricca di faggete ed ampie radure. Incontriamo poi un grande prato alla quota di 1450 m. Rientro per lo sterrato che collega il Prato Grande allo Zovallo. Appuntamento con la guida naturalistica alle ore 09.30 c/o lo IAT di S. Stefano d'Aveto per ore di marcia effettiva 3.30 circa.
La quota di partecipazione alle escursioni è di 10 euro; per bambini di età inferiore ai 12 anni l'escursione è gratuita; prenotazione obbligoria entro le ore 17.00 del giorno precedente l'escursione presso UFFICIO IAT S. Stefano d'Aveto tel. 0185 - 88046.

Seguici su: