Escursione

SEBORGA


In occasione della giornata dei paesi "Bandiera arancione" il comune di Seborga offre l'escursione guidata lungo il percorso da Seborga al Passo del Bandito, andando a scoprire gli antichi confini del Principato. Si parte da Seborga percorrendo un tratto dello sterrato, per poi risalire lungo la mulattiera che si inerpica nel bosco fitto di lecci e pini, la salita diventa poi meno dura e si sbuca infine al passo del Bandito, dove si incontra la vegetazione tipica della Macchia Mediterranea; erica, brugo ginestra e soprattutto corbezzolo. I corbezzoli sono già maturi, pronti da essere gustati, li troveremo numerosi fino al passo del Ronco. Poco sotto il passo del Bandito si trovano alcuni antichi "termini" confinari, che segnavano il confine tra Coldirodi e Seborga , erano 34 , tutti con il proprio numero, la S di Seborga, la C di Coldirodi e la croce. Si scende lungo il crinale lungo la pista tagliafuoco con belle panoramiche sul golfo di Ospedaletti, che poi si allargano a tutta la costa francese. Al passo del Ronco si lascia la pista e si torna verso Seborga, con un bel sentiero pianeggiante, che tra boschi di pini e macchia, sempre con belle anoramiche su Seborga e sulla costa francese, ci condurrà fino a tornare in paese, giusto in tempo per pranzare nei ristoranti con menù a prezzi agevolati. Per chi volesse, nel pomeriggio alle ore 15,00 vi sarà una visita guidata al centro storico di Seborga. Rirtovo: ore 9,00 a Seborga davanti alla chiesetta di San Bernardo ( ingresso paese). Difficoltà E Dislivello 250 metri. Tempo di Percorrenza 3 ore 30'. Quota partecipazione: escursione offerta dal comune di Seborga. Dotazioni: scarponcini e calzettoni, giacca a vento, zaino con borraccia. Prenotazioni ( gradita, ma non obbligatoria) alla guida Rudy Valfiorito 3482822329