Borgomanero diventa "la città che canta"

BORGOMANERO


Tutto pronto per la manifestazione "La Città che canta". Saranno cento coristi, provenienti da tutto il Piemonte, e un flash mob finale in piazza ad accendere il centro storico della Città nel pomeriggio di sabato. La manifestazione si inserisce nel progetto di rete "Connessioni" tra il liceo linguistico e delle Scienze umane "Galilei" di Gozzano e il liceo artistico Casorati di Romagnano Sesia, con la collaborazione dell'associazione Cori piemontesi, della biblioteca "Marazza" e del Comune di Borgomanero. Il pomeriggio si aprirà alle 14.30 alla biblioteca Marazza con la presentazione del progetto e del lavoro svolto nel corso dell'anno scolastico da parte degli studenti delle scuole coinvolte. A seguire il clou dell'evento, con una serie di cori provenienti da varie località piemontesi che si esibiranno in punti significativi del centro cittadino: alle 15.30 nel cortile della biblioteca; alle 16 davanti a Palazzo Tornielli; alle 16.30 davanti alla chiesa di San Giuseppe e alle 17 gran finale nella splendida cornice di piazza Martiri. Il flash mob corale finale avverrà su una composizione musicale originale con testo prodotto dagli studenti del liceo Galilei durante un laboratorio con il maestro di coro Carlo Senatore. Com'è nelle caratteristiche dei flash mob, chiunque può prendervi parte: basta andare sulla pagina Facebook dell'evento ("La città che canta") e imparare il testo per partecipare. Azioni degli studenti del laboratorio teatrale del liceo Galilei e installazioni degli studenti del liceo Casorati in piazza Martiri affiancheranno i cori.