I ragni di Lecco si raccontano alla Liuc

CASTELLANZA


Venerdì 9 maggio alle ore 21.00 l'Aula Bussolati della LIUC - Università Carlo Cattaneo di Castellanza ospita la prima delle tre conferenze dedicate alla montagna organizzate dall'Assessorato alla Cultura della Città di Castellanza e dalla sezione di Castellanza del CAI. Protagonisti della serata, con accompagnamento musicale live, saranno i RAGNI DI LECCO, uno dei gruppi di scalatori più famosi al mondo. Fondata nel 1946, all'indomani della fine della seconda guerra mondiale, l'associazione dei Ragni della Grigna o dei Ragni di Lecco raccoglie nelle sue fila scalatori e appassionati di montagna e i suoi membri sono facilmente riconoscibili dal caratteristico maglione rosso con il simbolo del ragno sulla manica sinistra.

I fondatori del gruppo, i fratelli Bartesaghi, Giulio e Nino, con Franco Spreafico "Piccolo", Emilio Ratti "Topo" e Gigino Amati forse trovarono l'ispirazione per il loro stemma, un ragno a sette zampe, nell'ammirare arrampicare Gigi Vitali, un famoso alpinista italiano degli anni '30 che seppe aprire nuove vie sulle nostre Alpi, che veniva soprannominato il ragno per la sua eleganza nell'arrampicare. Da quegli anni eroici i Ragni di Lecco hanno fatto molta strada e hanno portato il loro amore per la montagna in tutto il mondo, diventando il simbolo e l'orgoglio di Lecco.

Alla serata di Venerdì 9 maggio interverrà Fabio Palma, Presidente dei Ragni di Lecco, che ci accompagnerà nella proiezione del film Infinite Jest, il primo film in Europa che ha visto cameramen professionisti impegnati più giorni in parete per raccontare tre anni di avventure sulle mitiche pareti di calcare della Svizzera e delle tre vie aperte proprio da Fabio Palma con Matteo Della Bordella a Wenden, santuario delle vie impegnative su roccia.
Il film è un omaggio alla bellezza e all'arrampicata su queste mitiche pareti di due ingegneri, entrambi laureati con lode, separati da 20 anni di differenza, che hanno profuso tutto loro stessi su una vera e propria fortezza di roccia, una vera e propria testimonianza in cui si può ritrovare il senso e la grandiosità di queste pareti "mito" dell'arrampicata.

Ad accomapgnare la proiezione del film ci saranno due fantastici musicisti, Mike Guzzo e Simone Morandotti, che suoneranno alcune delle colonne sonore originali composte per il film e per altri video dei Ragni di Lecco.

Ingresso libero.