La Santa Cecilia in concerto

CASTELLANZA


Celebrare a suon di musica un anniversario importante per Castellanza e nello stesso tempo rendere omaggio alla storia della banda: ecco gli obiettivi dell'edizione 2014 del tradizionale concerto d'estate del Corpo musicale Santa Cecilia in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura della Città di Castellanza - in programma sabato 14 giugno alle ore 21 nel cortile di Palazzo Brambilla - che si trasforma quest'anno in un tuffo nel passato.

Il maestro Daniele Balleello e i musicanti hanno deciso di proporre un repertorio anni Settanta, riportando gli ascoltatori a quel 1974 in cui Castellanza ricevette il titolo di città dall'allora presidente della Repubblica Giovanni Leone.

«Abbiamo chiesto ai componenti del consiglio e ai bandisti che già all'epoca facevano parte del nostro Corpo musicale cosa suonassero in quel periodo e abbiamo riproposto quei successi - spiegano Balleello e il capobanda Giuseppe Raimondi - Il primo titolo che è venuto in mente a tutti è stato Jesus Christ Superstar: uscì nel 1973 e la colonna sonora entrò subito nel cuore del pubblico. Tutti volevano ascoltarla e anche l'arrangiamento per banda faceva furore nelle piazze, comprese quelle castellanzesi».

Il programma del concerto d'estate prevede anche un medley dedicato a Tom Jones, che proprio negli anni Settanta raggiunse la notorietà internazionale, e uno che propone i grandi successi degli Abba, tra i più noti protagonisti della scena musicale di quel decennio.

La seconda parte della scaletta darà invece spazio a brani swing adatti a rinfrescare una serata estiva all'aperto, dalla St. Louis Blues March al medley In the Miller Mood fino ad arrivare a The Ape.

«Senza ovviamente dimenticare il brano che aprirà il concerto: La città dei campanili, pezzo composto dal nostro Massimo Dell'Acqua in onore di Castellanza - sottolinea il presidente del Corpo musicale Santa Cecilia, dott. Davide Tarlazzi - È il nostro modo di mettere in evidenza una volta di più lo stretto legame tra il corpo musicale e la realtà in cui opera, un rapporto di collaborazione che si concretizza anche nella scelta della location per il concerto d'estate, tradizionalmente ospitato nel cortile del palazzo comunale. Da 110 anni accompagniamo tutti i momenti più significativi della vita religiosa e civile della comunità castellanzese e ci auguriamo di continuare a farlo per tanto tempo ancora».

L'ingresso al concerto è gratuito.

In caso di maltempo, la manifestazione si terrà al Teatro di via Dante.