Jung e Ivrea

Ivrea

IVREA


Sabato 15 ottobre ci sarà dalle 9 alle 18 un evento accreditato ECM. Ad Ivrea si terrà la giornata di studi sul tema "Jung e Ivrea. L'anima di un territorio tra imprenditoria, cultura e psicoanalisi" promossa dall'Istituto di Psicologia Analitica e Psicodramma (IPAP), Scuola di Specializzazione in Psicoterapia attiva presso il Polo Formativo Universitario "Officina H Olivetti" di Ivrea. Il convegno intende esplorare i legami tra il pensiero dello psicologo svizzero Carl Gustav Jung (1875-1961) e la cultura eporediese. Programma: 9:00-9:20 Registrazione dei partecipanti. 9:20-9:40: Apertura dei lavori di Riccardo Bernardini (IPAP, Ivrea e Fondazione Eranos, Ascona). 9:40-10:00: Saluti istituzionali di Carlo Della Pepa (Sindaco della Città di Ivrea), Beniamino de'Liguori Carino (Segretario Generale della Fondazione Adriano Olivetti), Lorenzo Ardissone (Direttore Generale dell'ASL TO4), Rita Bussi (Presidente della Associazione per gli Insediamenti Universitari del Canavese), Elvira Signaroldi e Diego Targhetta Dur (Coordinatori del Polo Formativo Universitario "Officina H Olivetti"). Prima parte - Moderatore,Gian Piero Quaglino (IPAP, Ivrea). 10:00-10:30: Beniamino de'Liguori Carino (Fondazione Adriano Olivetti, Ivrea-Roma): "La Comunità in cammino olivettiana". 10:30-11:00: Fabio Merlini (Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale, Lugano e Fondazione Eranos, Ascona): "Per una innovazione colta e responsabile: il modello d'impresa di Adriano Olivetti". 11:30-12:00: Angelo Benessia (Unione Musicale, Torino): "Ivrea e il Canavese: Adriano Olivetti e gli architetti lontani dal potere". 12:00-12:30: Lorenzo Ardissone (ASL TO4, Chivasso): "La gestione responsabile del potere: una prospettiva junghiana". 12:30-13:00:Gian Piero Quaglino (IPAP, Ivrea): "Noi sogniamo il silenzio". 13:00-14:30: Pausa pranzo, con rinfresco per tutti i partecipanti. Seconda parte - Moderatore Maurizio Gasseau (IPAP, Ivrea e Università della Valle d'Aosta). 14:30-15:00: Augusto Romano (Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica, Torino): "Di alcune vicende della psicoanalisi nella Torino del Novecento"- 15:00-15:30: Roberto Cazzola (Adelphi, Milano): "Il gusto del protolettore: opere di lingua tedesca al vaglio editoriale di Roberto Bazlen". 15:30-16:00: Emanuele Trevi (scrittore, Roma): "Il medico degli scrittori. Giorgio Manganelli e Amelia Rosselli di fronte a Ernst Bernhard". 16:30-17:00: Wilma Bosio Blotto (Centro Italiano di Psicologia Analitica, Torino): "Mariella Gambino Loriga e l'esperienza dell'asilo di Villetta Casana a Ivrea". 17:00-17:30: Antonio Vitolo (Associazione Italiana di Psicologia Analitica, Roma-Napoli): "Genius loci, individuazione, sacrificio, dono: Ernst Bernhard e Adriano Olivetti"- 17:30-18:00: Riflessioni conclusive e interventi del pubblico- 18:00: Chiusura dei lavori e aperitivo finale .