Giornata Goldoniana

goldoni

PAVIA


Collegio Ghislieri, piazza Ghislieri 5

Il Collegio Ghislieri celebra il suo illustre allievo con una nuova edizione della Giornata, sul tema "Il buon gusto delle antichità". Ospite d'onore Maurizio Harari
Martedì 18 novembre il Collegio Ghislieri di Pavia, storico collegio universitario di merito, renderà omaggio al suo più celebre alunno, Carlo Goldoni, con la tradizionale Giornata Goldoniana, a cura di Maria Pia Pagani, docente di Letteratura Teatrale all'Università di Pavia.
Quest'anno, la commedia portante è La famiglia dell'antiquario (La suocera e la nuora), allestita per la prima volta a Venezia nel Carnevale del 1750, con la quale Goldoni sferrò un forte attacco alla smodata passione degli aristocratici per le antichità, che sfocia nella mania del collezionismo e nella vana erudizione. Ospite d'onore è Maurizio Harari, ghisleriano, Ordinario di etruscologia e antichità italiche all'Università di Pavia, autore di pregevoli saggi sull'archeologia classica, i mercanti d'arte e la gioielleria antica.
La Giornata Goldoniana, con ingresso libero, si articolerà in due momenti: alle 17.00 la sessione pomeridiana, "Conversazione con l'antiquario", vedrà il prof. Harari illustrare dal punto di vista professionale i vizi e le debolezze del conte Anselmo - l'antiquario goldoniano che, convinto di possedere "il buon gusto delle antichità", rischia di mandare in rovina la sua famiglia; alle 21.00 la sessione serale, "Tra suocera e nuora", a cura della prof.ssa Pagani, approfondisce la fortuna de La famiglia dell'antiquario con una proiezione commentata di immagini e filmati che comprende gli allestimenti di Orazio Costa, Lluís Pasqual, Eugenio Monti Colla.