Les 7 Doigts

Sono pochi gli artisti capaci di coniugare impegno e leggerezza, trasversalità dei linguaggi e cultura popolare, impegno politico e svago senza rinunciare alla costruzione di un'estetica chiara, originale e accattivante. Tra questi vi è sicuramente Les 7 doigts. La compagnia quebecchese, che sta riscrivendo le sorti del nuovo circo sulla scena mondiale

Presentato più di 1700 volte in 25 paesi e in 200 città di tutto il mondo, premiato con numerosi riconoscimenti internazionali, Traces è un nuovo viaggio adrenalinico tra danza e acrobazia. Sfondo delle azioni dei performer protagonisti dello spettacolo è, questa volta, un rifugio di fortuna all'esterno del quale sta per consumarsi un'imminente catastrofe. «Le uscite di sicurezza sono ovunque, perché qualcosa di terribile potrebbe accadere» annunciano Les 7 doigts all'inizio dello spettacolo ed è subito chiaro che il loro Traces è una visionaria via di fuga dalle ansie e dalle tensioni della nostra epoca. Un portarsi altrove.

E infatti, l'unico modo per reagire alla catastrofe è rischiare, vivere la vita in pienezza anche quando ogni speranza sembra persa. Intrecciando danza e circo alle loro esperienze personali, i giovani protagonisti sfidano la gravità in acrobazie esplosive in cui si innestano elementi della urban culture come lo skateboarding ed il baseball. Volano nell'aria, impegnati in una battaglia per salvare se stessi e il mondo, e contemporaneamente si sostengono poeticamente l'un l'altro. E se ogni tanto dovesse esserci qualche caduta, basterà interpretarla ironicamente. Perché, per Les 7 doigts: «La creazione è l'unico antidoto alla distruzione».

Le date:
dal 27 al 30 ottobre Roma, Auditorium Conciliazione

Biglietti a partire da 20.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright