A teatro con Male d'amor-ire

VARESE


Male d'amor-ire andrà in scena venerdì 30 maggio 2014, alle ore 21, presso il Teatro Santuccio di Varese, in via Sacco 10, all'interno della rassegna Color-Arti 2014 - Colore giallo. La serata è organizzata dall'associazione Estro-Versi.
La drammaturgia originale dello spettacolo è stata realizzata da Valentina Vannetti, Fiamma Pagliari, Guido Nicoli e Nicola Tosi, in collaborazione con le associazioni attive sul territorio di Varese e provincia (Mares, Filo Rosa Auser, Eos e Snoq Varese), che operano concretamente a difesa della donna. Le musiche originali sono composte ed eseguite da Kingsley Elliot Kaye.
La scenografia è di Fabio Bolandrini.
Con Male d'amor-ire l'arte incontra un tema che negli ultimi tempi si è rivelato emergenza sociale: la violenza sulle donne. La scena si presenta su diversi livelli spaziali e visivi che si intersecano fra loro, a simboleggiare i meandri in cui si dipanano le vicende dei personaggi, basate su testimonianze reali. Questi visitatori degli inferi moderni, siano essi le mura domestiche o le strade notturne delle nostre città, raccontano il loro universo con franchezza e disincanto. Un universo che spesso fingiamo di ignorare, ma che rappresenta uno dei lati più oscuri e problematici della nostra quotidianità.
Lo spettacolo è orientato a offrire un momento di riflessione attraverso l'arte e un'occasione di presentazione delle strutture di sostegno. Nel corso della serata il direttore di Varese Report, Andrea Giacometti, e la poetessa Rita Clivio condurranno una discussione al fine di informare e creare contatti fra la cittadinanza e le associazioni. Ingresso: 10 euro. Ingresso ridotto: 8,00 euro per i soci di Estro-Versi. È possibile acquistare i biglietti direttamente la sera stessa o prenotarli telefonando al numero 347.4218572 o inviando un'e-mail a: fiamma300771@gmail.com
Per contatti e informazioni, telefonare a Nicola Tosi (339.2490434) e Valentina Vannetti (339.5655545).
Per informazioni relative all'intera rassegna e alle attività di Estro-Versi, scrivere ad associazione.estroversi@gmail.com