Dolce Vernio

VERNIO


- Il ruolo delle api nell'ecosistema, la scoperta del dolce prodotto del loro lavoro, nettare che impreziosisce le ricette della tradizione o ne crea di originali, ma anche laboratori, proiezioni di film a tema, social contest per le vetrine dei negozianti e animazioni per bambini. Tutto questo è Dolce Vernio, la rassegna dedicata al miele che taglia il traguardo della dodicesima edizione mettendo in programma tre giorni di eventi che iniziano venerdì 7 e si concludono domenica 9 ottobre.

Questa mattina a l'iniziativa è stata presentata a Palazzo Buonamici dal vice sindaco di Vernio Francesca Bolognesi insieme a Paolo Betti di Arpat Prato e Fiorella Saccoccia e Giuliana Guidoni dell'associazione Di forchetta in forchetta.

"L'appuntamento con Dolce Vernio è una tradizione del nostro territorio che ogni anni si rinnova. Puntiamo non solo a promuovere un prodotto di qualità e a educare al gusto i consumatori - ha detto Bolognesi -, ma anche sensibilizzare tutti, in particolare i più piccoli, al tema ambientale e della biodiversità."

La rassegna si concentra infatti su una serie di iniziative che vedono al centro il concorso, la mostra mercato e naturalmente la degustazione dei mieli, ma ormai la manifestazione è anche anche un importante spazio di incontro per produttori e consumatori che prevede laboratori didattici per le scuole, promossi dall'associazione regionale Produttori apistici, un convegno e la proiezione del film-documentario Un mondo in pericolo sul tema della biodiversità.

"Al concorso sono stati presentati ben 72 campioni di miele toscano, uno arriva perfino dall'isola d'Elba - ha aggiunto Betti - Questo è ancora un anno di transizione per la produzione, il maltempo ha ridotto la portata primaverile ma c'è stato un recupero di quella estiva. E' diminuita la quantità prodotta di miele di acacia ma è cresciuto quello di castagno."

Comunque molto buona la qualità complessiva del miele che gli otto giurati, tutti iscritti all'Albo nazionale degli esperti in analisi sensoriale del miele, sono stati chiamati a valutare. Fra i 72 campioni ricevuti 22 sono di qualità millefiori, 22 castagno, 11 acacia e 17 sono invece mieli rari (tiglio, ciliegio, ligusto e altri). Il premio al miele migliore sarà assegnato domenica 9. Nella stessa giornata si apre la mostra mercato in piazza del Comune a San Quirico. Già 12 i produttori che animeranno il mercato, fra questi la maggioranza è composta da aziende agricole del territorio. Ma Dolce Vernio riserva anche un evento veramente goloso: lo show cooking con le "Forchette" che realizzeranno dal vivo quattro ricette. "Prepareremo quattro diversi piatti a base di miele, dall'antipasto al dolce, utilizzando esclusivamente prodotti locali - hanno anticipato Saccoccia e Guidoni - I partecipanti potranno seguire "da vicino" l'intera lavorazione grazie alla presenza delle telecamere e oltre ad assaggiare i piatti riceveranno un ricettario."

Insomma la rassegna è veramente completa e offre opportunità per tutti, anche per i più piccoli per i quali l'associazione MaPa ha programmato ben due spettacoli (domenica 9 alle 11 e alle 16) con Gina l'ape reporter che racconterà le Cronache dall'alveare. Infine Dolce Vernio promuove per il secondo anno, attraverso il comitato Vivere Vernio, il social contest Vernio si tinge di giallo. I commercianti di Mercatale e di S. Quirico aderenti all'iniziativa allestiranno le proprie vetrine sul tema delle api e del miele, tutti i cittadini sono invitati a votare la migliore che riceverà un premio. Le foto delle vetrine saranno pubblicate sulla pagina facebook di Vivere Vernio, le votazioni si chiudono sabato 8 ottobre.

Sempre nell'ambito della rassegna si terrà per tutta la giornata di domenica la Festa della Castagna a cura della Società della Miseria.

IL CONCORSO - Dolce Vernio assegna ai migliori mieli tipici di produzione toscana attestati di qualità e premi e per contribuire al miglioramento qualitativo della produzione, invia ad ogni partecipante i risultati delle analisi gustative e del giudizio di qualità. Il premio infatti ha lo scopo di incentivare la produzione di qualità, promuovere il consumo e diffondere la cultura del miele locale tipico. Le categorie ammesse al concorso sono acacia, castagno, millefiori e mieli vari. Verranno valutati colore, omogeneità, eventuali difetti di cristallizzazione, caratteristiche olfattive, gustative e tattili, attraverso l'analisi organolettica e pollinica.

IL PROGRAMMA COMPLETO DI DOLCE VERNIO - 7/9 OTTOBRE

Venerdì 7 ottobre ore 21 - Sala Superiore ex Meucci, Mercatale di Vernio

Proiezione di Un mondo in pericolo (More than Honey), film documentario del 2012 diretto da Markus Imhoof. Il film ha concorso per l'Oscar al miglior film straniero nel 2014. Ingresso libero

Sabato 8 ottobre ore 21 - Sala Superiore ex Meucci, Mercatale di Vernio

Il miele in cucina a cura dell'associazione Di Forchetta in Forchetta.

Realizzazione dal vivo di quattro diversi piatti con il miele, i partecipanti riceveranno anche uno specifico ricettario. Prenotazione entro il mercoledì 5 ottobre allo 0574/957017 o a info@diforchettainforchetta. Massimo 40 partecipanti, contributo volontario minimo 5 euro.

Domenica 9 Ottobre

ore 10 - Piazza del Comune, S. Quirico di Vernio

Apertura mostra mercato del miele e delle dolcezze

ore 10.30 - Sala del Consiglio Comunale, S. Quirico di Vernio

Incontro dibattito sulle prospettive dell'apicoltura

S. Quirico di Vernio - tutto il giorno

Festa della castagna a cura della Società della Miseria

ore 10.30 - Sala del Consiglio Comunale, S. Quirico di Vernio

Premiazione del XII concorso Dolce Vernio

ore 11 e ore 16 - Galleria del Casone dei Bardi, S. Quirico di Vernio

Cronache dall'alveare

Spettacolo animato per ragazzi e bambini a cura dell'Associazione MaPà. Gina, l'ape reporter, intervisterà personaggi speciali che ci faranno capire l'affascinante mondo delle api. - Ingresso libero.