Festival letterario "I luoghi delle Parole"

Ponzi

VOLPIANO


Il Festival letterario "I Luoghi delle Parole" ospita nella sua tredicesima edizione, trenta ospiti fra personalità della letteratura contemporanea, musicisti, illustratori, architetti, scrittori, editori, intellettuali si confronteranno in una ventina di appuntamenti in cui si parlerà di libri, comunicazione, nuovi media, musica, linguaggi visivi, narrazioni, arte, lettere, architettura, sport. Da lunedì 24 a domenica 30 ottobre il Festival offre incontri, momenti di confronto, testimonianze, momenti di arte performativa, presentazioni, laboratori, esperienze in biblioteche, teatri, scuole, e altri luoghi cruciali e significativi dei cinque Comuni del circuito: Chivasso (città capofila), Casalborgone, Castegneto Po, San Sebastiano da Po e Volpiano. Organizzato dall'Associazione Novecento di Chivasso, con la direzione artistica di Gianluigi Recuperati, direttore della Domus Academy di Milano e teorico della crossmedialità, impegnato in numerosi progetti internazionali, il festival quest'anno propone il tema Nuovi Linguaggi. Leggere nell'era della Grande Distrazione, per confrontarsi sul tema attualissimo e stringente dei linguaggi contemporanei: pubblico e ospiti, ormai avvezzi utilizzatori dei nuovi mezzi di comunicazione che fondono differenti codici comunicativi, si confronteranno per fare il punto su dove si stia dirigendo la scrittura. Tra gli ospiti protagonisti che approfondiranno il tema durante gli appuntamenti, tutti a ingresso gratuito, venerdì 28 ottobre alle 21 alla Sala Polivalente, via Trieste, n.1, saranno presenti Max Casacci e Enrico Remmert con un appuntamento dedicato a musica testi e letteratura.