Raphael Gualazzi

14 luglio, Morcheeba
La band inglese di musica trip hop che, nel corso degli anni, ha modificato le proprie sonorità fino ad attuare una musica marcatamente pop o elettronica, passa anche dall'Italia con il tour 2014 con cui stanno promuovendo il nuovo disco Head Up High. Saliranno infatti sul palco Di Astimusica per una delle due date nella Penisola. Skye, che ha fatto ritorno di recente nel gruppo dopo una parentesi solista, e i fratelli Paul e Ross Godfrey torneranno così nel nostro Paese. L'album, l'ottavo della loro carriera e il secondo dopo la reunion con la frontwoman, è uscito lo scorso ottobre e fin da subito il gruppo lo ha portato in giro per il mondo. Sul palco i nostri si presentano nella formazione originaria, che, stando a quanto ha assicurato di recente in un'intervista Ross, non dovrebbe subire ulteriori cambiamenti in futuro e ,anzi, dovrebbe rimettersi quasi immediatamente al lavoro su dei nuovi pezzi non appena terminata la tournée. E inoltre, visti gli ottimi risultati ottenuti con Head Up High anche grazie alla collaborazione con il duo hip hop Rizzle Kicks e James Petralli dei White Denim, non escludono di tornare ad ampliare il gruppo di lavoro.

17 Luglio, Raphael Gualazzi
Sulla scia del secondo posto all'ultimo festival di Sanremo e di un tour internazionale che lo sta portando a calcare i più importanti palchi d' Europa, arriva ad Asti l' artista urbinate pupillo dell'olimpo mondiale della musica jazz, per incantare con i virtuosismi del suo "Happy Mistake" in deluxe edition e sorprendere con le incursioni elettroniche di Accidentally On Purpose, inciso in collaborazione con Bloody Beetroots. Riflessivo e nello stesso tempo appassionato, timido ma incontenibile, Gualazzi è tra i talenti più puri del panorama italiano e non solo, un vero e proprio "artigiano della musica" con amore viscerale per le sonorità black. Rivelazione del Festival di Sanremo 2011 (primo posto tra i Giovani e Premio della critica), con un eccezionale secondo posto all'Eurovision Song Contest di Düsseldorf, un accordo con l'etichetta Blue Note e infiniti live in giro per il mondo, Raphael continua a rifiutare l'aria da star. Il suo legame con la tradizione jazzistica degli inizi del Novecento e la voglia di riportarla sul palco è lampante, non solo grazie alle atmosfere vintage che riesce a evocare nel live, ma anche per il suo modo geniale di reinventare il passato miscelando canzone d'autore e swing, soul e rhythm'n'blues.

23 luglio, Cristiano De Andre'
Cresce in mezzo alla musica e ai principali nomi del cantautorato italiano degli anni sessanta e settanta. Nel 1985 partecipa al Festival di Sanremo con la canzone Bella più di me, nella sezione Giovani e vincendo il Premio della critica. Nel 1993 ritorna a Sanremo con il brano Dietro la porta: si aggiudica il secondo posto assoluto nella categoria Campioni, il Premio della Critica e il Premio Volare. Nella seconda metà degli anni novanta accompagna in tour il padre Fabrizio, suonando ecletticamente sul palco numerosi strumenti fra i quali la chitarra e il violino, strumento per il quale furono riscritti alcuni arrangiamenti dei principali successi di Faber. Nell'estate 2009 prende il via un tour dal titolo De André canta De André in cui Cristiano interpreta dal vivo brani della discografia del padre Fabrizio. Il nono album discografico Come in cielo così in guerra è stato pubblicato il 2 aprile 2013. A febbraio 2014 partecipa al Festival di Sanremo con le canzoni Invisibili ed Il cielo è vuoto. Arriva finalista, piazzandosi al settimo posto, vincendo però con il pezzo Invisibili il Premio della Critica Mia Martini Sezione Campioni e il Premio al miglior testo "Sergio Bardotti".

25 luglio, Clementino
Maccaro Clemente nasce a Napoli nel 1982. In arte semplicemente Clementino ed è il rapper partenopeo più conosciuto d'Italia. Inizia a scrivere rime nel 1996, per poi farsi conoscere sulla scena hip hop vincendo parecchie gare di freestyle a livello nazionale. Nel 2006 esce NAPOLIMANICOMIO, a cui fa seguito un tour di 200 date e una serie di collaborazioni con altri rapper nazionali. Nel 2011 esce I.E.N.A, secondo disco dell'artista, che lo stesso anno vince lo Splitgala, programma di Mtv dedicato alle sfide freestyle. Ad inizio 2012 debutta il progetto Rapstar, in cui Clementino è in duo con Fabri Fibra. A maggio 2013 esce il nuovo lavoro MEA CULPA. Melodie azzeccate e beats ben ragionati accompagnano liriche taglienti e rime puntuali in brani dai contenuti più disparati senza l'aggiunta di patetici ritornelli pop-melens. Clementino è un rapper che non ha rimosso le proprie origini per accattivarsi un fetta più ampia di pubblico, anzi ci tiene a rimarcarle. Conferma la sua credibilità di artista di strada, senza scadere in banali e facili qualunquismi, trovando così un punto di equilibrio con una lucidità che in pochi dimostrano quando si trovano a fare l'amato e, al tempo stesso odiato, salto di qualità.

Biglietti a partire da 11.50 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright