Campionato del mondo di mungitura a mano: cresce il montepremi, cambia la location

LENNA


Un buono valore di 3.500 euro al campione del mondo, da 1.500 euro al secondo classificato e da 1.000 euro al terzo: per un podio mondiale del valore di 6.000 euro. Cresce il montepremi del primo Campionato del mondo di mungitura a mano di vacche, in programma domenica 28 settembre, dalle 9 (la manifestazione è aperta al pubblico). La sfida, inizialmente prevista a Branzi, nell'ambito della Fiera di San Matteo, per motivi organizzativi è stata spostata all'agriturismo Ferdy di Lenna.
I concorrenti gareggeranno su un tempo di due minuti, durante i quali dovranno mungere più latte possibile dalla propria mucca o da una vacca messa a disposizione dal comitato organizzatore. Rigorosi i controlli a cui saranno sottoposti sia animali sia concorrenti, per evitare ogni tipo di frode. Al vincitore, oltre al buono valore da 3.500 euro, andrà il "Secchio d'oro", artistico secchio che ricorderà l'antico mestiere del mungitore.
Alla competizione mondiale si sono già iscritti i fortissimi mungitori svizzeri e da tutta Italia, dalla Sicilia al Friuli, ma sono attesi anche concorrenti austriaci e tedeschi (le iscrizioni entro il 27 settembre). E considerando come la pratica della mungitura a mano sia stata soppiantata quasi ovunque da quella a macchina, le adesioni finora pervenute rappresentano già un successo, segno che la tradizione non è ancora andata persa del tutto.
Parte del ricavato sarà a scopo benefico, a favore della ricerca sulle malattie rare. Il regolamento della manifestazione su www.fierasanmatteo.it. Iscrizioni a info@fierasanmatteo.it o telefonando al +39.347.9956383 o al +39.3496298451.