Il gioco d'azzardo e i giovani: un momento di riflessione

MONZA


Un appuntamento per parlare di gioco d'azzardo e di dipendenze.
Verrà inaugurata domani la mostra itinerante «Azzardo: non chiamiamolo gioco», presentata nell'aula magna dell'istituto «Mosè Bianchi» dall'associazione Una Monza per tutti.
L'evento, patrocinato dalla presidenza del Senato della Repubblica, rientra in una campagna di sensibilizzazione e di educazione nazionale contro tutte le forme di dipendenza dal gioco d'azzardo, rivolgendo uno spunto di riflessione soprattutto per gli studenti delle scuole superiori monzesi e della Provincia. Durante l'inaugurazione di domani sarà anche proiettato un breve trailer di un film, il cui titolo è ancora un mistero, che uscirà prossimamente in tutte le sale cinematografiche nazionali.
La mostra è organizzata anche con la collaborazione delle associazioni «Exodus», «No slot», «Vita.it», «Comunità Casa del Giovane» e «SvoltaStudenti» con l'apporto essenziale di Anci Lombardia, presieduta proprio dal sindaco di Monza Roberto Scanagatti.

Organizzatori:
  • Una Monza per tutti