"Verso Alma Ata" Spettacolo di danza e performance contemporanea

TRADATE


"Verso Alma Ata", spettacolo di danza e performance contemporanea
parte del progetto "ROD - Three Units on Kazakhstan" di scambio e cooperazione interculturale fra Italia e Kazakhstan
Una performance in bilico tra Asia ed Europa alla ricerca di un comune futuro

Il 16 maggio alle 21 si terrà al Piccolo Teatro Cinema Nuovo di Abbiate Guazzone l'anteprima della performance ALMA_ATA, che verrà presentata al Festival MIRABILIA nel giugno 2014 col sostegno del Circuito Piemonte dal Vivo e in settembre al Festival ARTBAT ad Almaty, in Kazakhstan.
La serata sarà divisa in due sezioni: nella prima si proporranno alcune parti dello spettacolo ALMA_ATA che verrà presentato in giugno al festival Mirabilia, nella seconda si illustrerà il work-in-progress, coinvolgendo il pubblico nel lavoro.
ALMA_ATA propone un assemblaggio artistico di materiale performativo, coreografico e visivo raccolto nel corso di due anni di scambi interculturali tra Italia e Kazakhstan da parte degli artisti italiani e kazaki del gruppo ROD.
Allo spettacolo prendono parte sette performer e danzatori, un artista visivo e il noto musicista kazako Yedil Khusseinov. Tutti collaborano con il direttore artistico e coreografo Tommaso Monza alla messa in scena, focalizzando le loro impressioni ed emozioni sui due Paesi, con particolare attenzione alla città di Almaty (ALMA_ATA in riferimento all'antico nome).
Lo spettacolo prende le mosse dalle affinità e differenze culturali tra Italia e Kazakhstan e indaga in ambito storico, geografico, culturale e psicologico le relazioni tra i due Paesi legati da un crescente interesse reciproco in ambito turistico e culturale (Il Kazakhstan ospiterà Expo 2017).
Alla cerniera tra Asia ed Europa, il Kazakhstan è un territorio sterminato, dove sorgono città ultramoderne nel cuore di sconfinate steppe. Il Paese ha alle spalle una storia travagliata e sta cercando un'identità anche attraverso l'antica cultura nomadica.
Il confronto tra la nostra civiltà millenaria, che ha lasciato evidenti tracce come monumenti, chiese e biblioteche, e una civiltà ancor più antica ma nomadica, dove solo nel 1854 è sorta la prima città (Almaty), offre l'opportunità di cogliere inattese somiglianze e feconde differenze che trovano nella performance VERSO ALMA_ATA un'insolita e lacerante evidenza. Ciascun performer è alla ricerca della propria identità personale nel contesto del mondo globalizzato contemporaneo e può sviluppare una ricerca espressiva, a partire dal confronto tra le tradizioni dell'Italia e quelle del Kazakhstan. Due Paesi diversissimi, oggi entrambi esposti agli effetti dello sviluppo dei mezzi di comunicazione e dell'industrializzazione, con analoghi ma pur dissimili esiti.

Il direttore artistico e coreografo Tommaso Monza si è formato come scultore all'Accademia di Belle Arti di Brera, dal 2005 lavora come danzatore nella Compagnia Abbondanza /Bertoni e nella compagnia Ambra Senatore. Ha presentato progetti coreografici a: Milano, Roma, Francoforte, Udine, Zagabria, Madrid, Londra, Bari, Forlì, Modena, Bassano del Grappa, Rottherdam. Ha preso parte a Choreoroam Europe 2012. Dal 2012 lavora al Progetto Rod.

I PARTNER E I SOSTENITORI dello spettacolo
In Kazakhstan - L'Accademia Zhurgenov di Almaty promuove attivamente la realizzazione del progetto ROD (vedi scheda allegata) e dello spettacolo ALMA_ATA. Centro studi Italia Dante Alighieri di Almaty
In Italia - Lo spettacolo è prodotto dalla compagnia Abbondanza/Bertoni, con il sostegno della scuola Progetto Danza, dell'Associazione Culturale Correnti di Milano, dell'Università Cattolica di Milano e dell'Università degli Studi di Torino.
Circuito Piemonte dal Vivo collabora alla distribuzione.