Camille Pissarro, l'anima dell'Impressionismo

Pissarro

PAVIA


Scuderie del Castello Visconteo

Dopo grandi nomi come Degas, Renoir, e il record di visitatori (75.344) di Monet appana conclusa, prosegue con successo il programma di valorizzazione culturale delle Scuderie del Castello Visconteo con il ciclo di mostre dedicate all'Impressionismo. Dal 21 febbraio al 2 giugno, sarà presentato al pubblico un altro importante artista del movimento francese: Camille Pissarro. Decano degli impressionisti, Camille Pissarro fu senza dubbio una figura centrale all'interno del gruppo. Grazie al suo forte temperamento, alle sue doti pedagogiche e ai suoi saggi consigli divenne punto di riferimento per tutti i suoi compagni e per molti giovani artisti indipendenti dell'epoca - come Paul Cézanne, Paul Gauguin, Vincent Van Gogh - svolgendo un ruolo fondamentale nella promozione dell'arte. "Camille Pissarro, l'anima dell'Impressionismo" è il titolo dell'esposizione promossa dal Comune di Pavia e ideata, prodotta e organizzata da Alef - cultural project management. La mostra presenta una selezione di opere provenienti da musei di tutto il mondo come il Thyssen Bornemisza Museum di Madrid, il Brooklyn Museum di New York, il Mnar di Bucarest, il National Museum di Belgrado, la Johannesburg Art Gallery, la National gallery of Denmark di Copenaghen e molte altre. I visitatori potranno, attraverso importanti lavori di Camille Pissarro, ripercorrere le tappe fondamentali della sua evoluzione artistica che lo hanno reso una figura indispensabile per la nascita e lo sviluppo del movimento impressionista. Come per la mostra "Monet au coeur de la vie", l'obiettivo è quello di proporre al pubblico un percorso espositivo innovativo ed emotivo che permetta di scoprire e di entrare in contatto diretto con l'uomo oltre che con l'artista.