Carla Fracci inaugura mostra Puhtod

TRADATE


La grande arte approda a Tradate con un evento che la città non ha mai visto grazie all'esposizione «Dolores Puthod: 80 anni di vita per l'arte. L'altra verità della realtà». La sala studio della biblioteca e il santuario del Santo Crocifisso ospiteranno dal 3 maggio all'8 giugno le opere di Dolores Puthod, l'artista italo-francese che per anni ha realizzato le più importanti scenografie del Teatro alla Scala di Milano, collaborando con artisti del calibro di Giorgio De Chirico e il fratello Alberto Savinio, e stringendo amicizia con importanti abitanti del teatro mondo come Carla Fracci. Indiscrezioni sostengono che la famosa ballerina potrebbe essere presente durante l'inaugurazione di sabato (alle 18 in biblioteca Frera) assieme ad altri esponenti del teatro, della danza e di altre discipline del mondo dell'arte. Marialuisa Angi, figlia dell'artista nonchè curatrice del suo archivio, promette: «Carla è una carissima amica di mia madre, insieme hanno lavorato fianco a fianco. Siamo riusciti a portarla all'inaugurazione della mostra a Como ma faremo il possibile per riuscire a portarla anche a Tradate». Pur essendo un centro relativamente piccolo, Tradate è dunque riuscita a inserirsi nel ciclo di mostre antologiche itineranti organizzate per festeggiare gli 80 anni della Puthod, che ha toccato i maggiori centri della nostra penisola e che terminerà il prossimo ottobre a Monaco di Baviera. Grande la soddisfazione del sindaco Laura Cavalotti, la promotrice «si evento unico per Tradate». Durante il periodo di permanenza nella nostra città, l'infaticabile artista terrà incontri e laboratori con le scuole e incontrerà di persona il pubblico.