Fotografie nate per essere dipinti

Ultimi giorni dell'appuntamento conclusivo con il ciclo "Mostre d'estate al Cantiere Mat". Sta chiudendo il cerchio della rassegna, che ha portato nella galleria affacciata Baia del Silenzio numerosi artisti, per lo più emergenti, "Fotografie nate per essere dipinti", mostra inaugurata il 6 settembre e che si concluderà sabato 13 settembre, ospiti i lavori di Carlotta Sangaletti, in compagnia di Sofia Bialoskorski. Le due artiste, laureate all'Accademia di Belle Arti rispettivamente a Carrara e Genova, presentano una ventina di fotografie, il cui intento è di prendere in considerazione aspetti fondamentali della pittura, come per esempio la composizione e il colore, facendone uso proprio. Mentre Sofia Bialoskorski espone delle fotografie scattate in Cile, sua terra natale, e A Varsavia, sua meta di viaggio Erasmus, la sestrina Sangaletti invece rivolge la sua attenzione al territorio locale, esponendo scatti che, come una scia di colori, partono dal verde brillante delle colline e dei boschi, per poi sconfinare nell'azzurro del nostro cristallino mare.