PIERO DELLA FRANCESCA. Indagine su un mito

L'affascinante rispecchiamento tra critica e arte, tra ricerca storiografica e produzione artistica nell'arco di più di cinque secoli è il tema della mostra Piero della Francesca. Indagine su un mito. Dalla fortuna in vita - Luca Pacioli lo aveva definito "il monarca della pittura" - all'oblio, alla riscoperta.
Alcuni dipinti di Piero, scelti per tracciare i termini della sua riscoperta, costituiranno il cuore dell'esposizione. Accanto ad essi figurano in mostra opere dei più grandi artisti del Rinascimento che consentono di definire i modi della formazione di Piero e poi il ruolo sulla pittura successiva.
Per illustrare la cultura pittorica fiorentina negli anni trenta e quaranta del Quattrocento, che vedono il pittore di Sansepolcro muovere i primi passi in campo artistico, saranno presenti opere di grande prestigio di Domenico Veneziano, Beato Angelico, Paolo Uccello e Andrea del Castagno, esponenti di punta della pittura post-masaccesca.
Nel percorso di mostra, le sale dedicate a Piero della Francesca saranno precedute da una ricca sezione nella quale verranno esposte importanti testimonianze relative alla nuova attenzione per l'artista che si era sviluppata già nel corso dell'Ottocento: dai disegni di Johann Anton Ramboux alle straordinarie copie a grandezza naturale del ciclo di Arezzo eseguite da Charles Loyeux, fino alla fondamentale riscoperta inglese del primo Novecento, legata in particolare a Roger Fry, Duncan Grant e al Gruppo di Bloomsbury.
La mostra, aperta dal confronto, sempre citato e mai fin'ora mostrato, tra la Madonna della Misericordia di Piero della Francesca e la Silvana Cenni di Felice Casorati, darà conto della nascita moderna del suo "mito" anche attraverso gli scritti dei suoi principali interpreti: da Bernard Berenson a Roberto Longhi.

Le date
Dal 13 febbraio al 26 giugno Forlì, Musei San Domenico - Piazza Guido da Montefeltro

Orari
Mar-mer-gio-ven 9:30 - 19; sab-dom 9:30 - 20 (la biglietteria chiude un'ora prima) - Lunedì chiuso
Giorni festivi 9:30 - 20 (la biglietteria chiude un'ora prima)
Apertura straordinaria: 28 marzo e 25 aprile

Link esterni
Sito Ufficiale Musei San Domenico

Biglietti a partire da 13.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

Seguici su:
   

foto e contenuti Copyright