Sedicesimo "Motogiro" tra le colline dell'Oltrepò

motogiro

BORGO PRIOLO


L'ormai storico "Motogiro", raduno e manifestazione mototuristica non competitiva organizzata dal "Gruppo amici del Gé" con il patrocinio del comune di Borgo Priolo, arriva quest'anno alla sua 16esima edizione. L'appuntamento 2014 è per domenica 27 luglio, una giornata all'insegna della buona compagnia, di percorsi on the road tra le curve dell'onesto e incontaminato Oltrepò Pavese e immancabili delizie per il palato.
Si tratta di un appuntamento annuale a cui possono partecipare tutti i possessori di moto d'epoca immatricolate fino al 1994. C'è sempre spazio anche per i biker in sella a moto attuali e recenti in quanto la storica regola del "Motogiro" vuole che una moto d'epoca accompagni una moderna. Perchè il "Motogiro", da sempre, accoglie tutti per offrire una divertente giornata in sella. Che sia custom, turistica, storica, a pedali, sportiva, l'importante è avere una sana e viscerale passione a due ruote.
Il "Motogiro" offre una ricetta infallibile: tante curve, paesaggi mozzafiato e buon cibo. Domenica 27 luglio il ritrovo è alle ore 9.00 per le iscrizioni in Piazza del Municipio a Borgo Priolo. La
partenza è per le ore 11.00; non sono previsti limiti di tempo o velocità imposte in quanto si tratta di manifestazione non competitiva. L'itinerario si sviluppa su un percorso di circa 70 - 80 chilometri costellato di curve, piccoli centri urbani, colline e vigneti. Sono previste soste con degustazioni di prodotti tipici. Grande novità 2014 è la visita enogastronomica nel cuore del Pinot Nero dell'Oltrepò; culla di questo prodotto invidiato da tutto il mondo è la Tenuta Rocca de Giorgi, Conte Vistarino.
La tappa finale sarà l'albergo ristorante Belvedere in Località Ruino, Frazione Carmine. Ad accogliere i partecipanti del "Motogiro" un appetitoso pranzo con specialità di carne alla griglia e, a seguire, le premiazioni ai migliori 5 gruppi motociclisti, oltre a curiosi e divertenti riconoscimenti.
Come ospite d'onore, sarà presente lo staff del Moto Club Parma che offrirà a tutti un assaggio di prosciutto crudo. La manifestazione, non per ultimo, sarà anche l'occasione per ricordare due amici
motociclisti dell'Oltrepò scomparsi prematuramente: Angelo Forotondo e Fabrizio Malaspina a cui l'evento è espressamente dedicato.