CineChildren 2015, appuntamento a Ostiglia dal 20 al 29 marzo

Giuseppe Piccioni

OSTIGLIA


Teatro Monicelli

Si terrà negli ultimi due week end di marzo, l'edizione 2015 di Cinechildren, Festival internazionale di cinema dedicato ai giovani. Proiezioni, laboratori e premiazioni si svolgeranno nel Teatro Monicelli di Ostiglia nei giorni 21, 21, 22 marzo e 27, 28, 29 marzo.
La terza edizione del Festival del cinema sui ragazzi conserva intatto l'impianto di selezione, che ha portato a individuare 41 opere finaliste sulle circa 500 pervenute da molti paesi, fra cui Colombia, Germania, Spagna, Algeria, Austria, Tanzania, Croazia, Brasile. Sono 29 pellicole professionali e 12 realizzate dalle scuole.
Ospite d'onore della cerimonia di premiazione (che si terrà sabato 28 marzo) sarà il regista italiano Giuseppe Piccioni, che parteciperà anche ai laboratori cinematografici con i ragazzi.
Le novità 2015 sono tre e tutte importanti: una nuova e prestigiosa sede, due giurie per il nuovo sistema di selezione.
Inannzitutto, la nuova sede nel teatro intitolato al celebre regista di origini ostigliesi, Mario Monicelli.
La Giuria di Qualità, che sceglierà i vincitori delle 8 categorie in concorso, nasce dalla collaborazione di CineChildren con l'università di Verona e il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dove si tengono i corsi di "Storia e critica del cinema" del professore Alberto Scandola. Insieme al docente, la Giuria è composta dallaprofessoressa Caterina Rossi, docente di Storia del cinema e dei video presso la Libera Accademia delle Belle Arti di Brescia e da Francesco Lughezzani, studente magistrale di Lettere all'Università di Verona.
Il Comitato Garante di Qualità, che individuerà il vincitore assoluto, è composto da professionisti del settore. Questi i componenti: Simona Brunetti, docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo, Università di Verona;Marianna Cappi, sceneggiatrice e critico cinematografico; Luigi Ceccarelli, compositore di musica e autore di trasmissioni televisive; Athos Faccincani, pittore; Giordano Fermi, direttore Conservatorio di Mantova; Luisa Finocchi, direttrice Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori; Graziella Gattulli, dirigente Struttura Spettacolo, Arte Contemporanea, e Fund Raising per la Cultura della Regione Lombardia; Lorenzo Minniti, consulente teatrale;Ivana Monti, attrice; Silvia Pareti, responsabile progetti speciali e area metropolis 2.0 Fondazione Cineteca Italiana; Claudia Sartirani, produttore esecutivo audiovisivi; Alberto Scandola, docente di Storia e Critica del Cinema, Università di Verona; Corrado Tedeschi, conduttore televisivo e attore teatrale.
Il tema speciale dell'edizioe 2015 è "Di terra e di acqua: racconti, sentieri, risorse, elementi costitutivi, radici....". L'argomento si offre a svariate interpretazioni artistiche, ed è strettamente legato a Expo 2015. Le proiezioni sono tutte a ingresso gratuito. Nei sei giorni del Festival si terranno anche iniziative e momenti speciali dedicati agli studenti dai 6 ai 19 anni, massiccia è infatti la partecipazione delle scuole, dalle primarie alle superiori.