Elisabetta I & Shakespeare: il Re è un Attore e il suo Regno un palcoscenico.

Elisabetta I & Shakespeare

BORGOSESIA


Teatro Pro Loco, Borgosesia
0163290214

L'INCASSO DELLO SPETTACOLO SARA' DEVOLUTO a UNICEF VALSESIA.
"Che bello imparare la storia così!"
Dopo il successo dello scorso anno a Romagnano, torna lo spettacolo di e con Francesca Pastorino e Graziano Giacometti, "Elisabetta I & Shakespeare".
Temete già di annoiarvi? Niente paura, i Tudor sanno come divertirsi. Vi racconteremo di una Donna, Elisabetta, la "figlia dello scandalo": illegittima a tre anni, imprigionata a ventuno e a venticinque dichiarata Regina d'Inghilterra. Una donna che amava gli attori, il Potere e i pirati. Suo padre si autoproclamò "Papa" per sposare una bella e audace fanciulla, salvo poi cambiare idea e urlare "Tagliatele la testa!", e mentre la testa della sua seconda moglie rotolava dalla Torre di Londra, il Re correva a sposare la sua ultima fiamma. Per ben sei volte! E la sorella della nostra protagonista? Oh, per il gran dolore decise di diventare una regina cattiva cattiva e massacrò il suo stesso popolo che la soprannominò "Maria La Sanguinaria". Ma quando Elisabetta divenne regina, fu forte, audace e coraggiosa. E l'Inghilterra, grande (con buona pace di un'Armata creduta "Invincibile"), potente e dotata di un Teatro di Stato. Si, perché Elisabetta amava il teatro! Lei stessa si definiva "un attore". Come quel provinciale da lei protetto, "Will" Shakespeare. Un tale che dovette fuggire da Stratford perché sulla sua testa pendeva una taglia..vi ricordate la canzone?.."rubò sei cervi dal parco del re, vendendoli per denaro"..ecco! Arrivato a Londra, disse: "Mi dedico al teatro!". E fu assunto come stalliere. Ma William ed Elisabetta non si persero mai d'animo, ed entrambi si scelsero mestieri pericolosi: lei, Regina, tra attentati e scelte difficili, e lui, Re del palcoscenico, tra attacchi puritani e rischi di arruolamenti forzati. E poi, c'è anche un pirata, anzi, un corsaro, detto "il Drago" e....ma perché non porgere allora le Vostre nobili orecchie al nostro racconto?
Lo spettacolo fa parte del Progetto "Colei che il Cielo permise a noi uomini di ammirare": un ciclo di 5 appuntamenti teatrali sulle Donne storiche e letterarie, dal Medioevo all'Ottocento. Ogni spettacolo è introdotto dalla Dott.ssa Piera Mazzone, Direttrice della Biblioteca Civica «Farinone Centa» di Varallo.

Organizzatori:
  • Comune di Borgosesia