Alessandra Faiella

Teatro, radio, tv, e anche libri. Alessandra Faiella osserva la realtà da un punto di vista femminile, ma con ironia e umorismo, perché la comicità per lei è una filosofia di vita.

Sul suo spettacolo "La versione di Barbie" afferma: "Ma quali favole ci hanno raccontato? La Bella Addormentata si sa, era imbottita di Xanax, ma Biancaneve?
Davvero era felice di essere la schiava di sette nanerottoli nemmeno superdotati! E perché la Bella deve sposare una bestia e non avviene mai il contrario? ?Insomma, più che una fiaba, la vita di una donna è un horror! Sin dall'infanzia! Per fortuna c'era la Barbie, il prototipo della donna ideale: bella e magra, tettuta e multitasking, seduttiva, emancipata ma eterna fidanzata di un tronista. Noi invece ci barcameniamo tra lavoro, carriera, figli, mariti, amanti, palestre ed estetiste, ossessionate dall'idea di una perfezione che non riusciremo mai a raggiungere. E allora? Smettiamo di lamentarci e prendiamo in mano la nostra vita, attraversandola con piglio ironico e dissacrante."?A Zelig Cabaret uno spettacolo pieno di humor e ad alto contenuto satirico, con la regia di Milvia Marigliano.

Le date
8 maggio e 10 giugno Milano, Zelig

Biglietti a partire da 11.50 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright