Balletto Il lago dei cigni

Il ?ajkovskij più toccante, il balletto più amato. Nella lettura di Rudolf Nureyev il protagonista assoluto è Siegfried, un principe romantico dall'animo malinconico più che eroico, contemplativo e meditativo. Quando il "suo" Lago approda alla Scala, Nureyev tiene per sé il ruolo chiave, equivoco, speculare, di Wolfgang/Rothbart. Ma è per il Principe che Nureyev crea ardue variazioni, ponendolo al centro di tutte le linee drammaturgiche. Il prezioso e storico allestimento firmato da Ezio Frigerio e Franca Squarciapino dosa luci e colori riflettendo il romanticismo della musica in un richiamo a Monet, per rappresentare i candidi cigni di ?ajkovskij sulle acque placide eppure inquiete del giardino di Giverny.

Direzione
Coreografia: Rudolf Nureyev da Marius Petipa e Lev IvanovRegia: Rudolf NureyevMusica: Pëtr Il'i? ?ajkovskij (Edizione Proprietà Fondazione Teatro alla Scala)
Direttore: Paul Connelly
Scene: Ezio Frigerio
Costumi: Franca Squarciapino

Étoile

Svetlana Zakharova (15, 17, 19 apr.)Artisti ospiti
Polina Semionova (24, 27, 29 apr.)
David Hallberg (15, 17, 19 apr.)

Le date
dal 15 aprile all'11 maggio Milano, Teatro alla ScalaACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright