Balletto Serata Petit

Serata Petit
Roland Petit

Le Jeune homme et la Mort
Libretto di Jean Cocteau

Produzione Teatro alla Scala    Per saperne di più sullo spettacolo visita il sito ufficiale del Teatro alla Scala

Pink Floyd Ballet
Produzione Teatro alla Scala

Da Bach ai Pink Floyd: dalla piccola stanza d'artista in cui si consuma un dramma immenso, quanto lontano e immobile è il panorama dei tetti di Parigi, all'inondazione di luce ed effetti laser di un vero balletto-rock. Questo è Roland Petit, che coglie l'atmosfera dei tempi e non sbaglia un colpo: a Jean Cocteau chiese il soggetto di quel balletto che sarebbe diventato il capolavoro esistenzialista, Le Jeune homme et la Mort (1946); negli anni '70, conquistato dalla forza visionaria dei Pink Floyd, in piena esplosione, ne catturò le musiche e le suggestioni visive. Alla prima, la mitica band va in scena dal vivo e fu subito cult-ballet. Dopo lo straordinario successo nel 2009 torna alla Scala Pink Floyd Ballet, in cui Petit tradusse sulle punte - e non solo - l'energia di quel progressive rock entrato nella storia.

Direzione

Coreografia: Roland Petit
Supervisione coreografica: Luigi Bonino
Luci: Jean Michel Désiré

Le Jeune homme et la Mort

Musica: Johann Sebastian Bach
Lorenzo Bonoldi, organo
Scene: Georges Wakhevitch
Costumi: Karinska

Pink Floyd Ballet
Musiche: Pink Floyd
Musiche su base registrata

Étoile

Roberto Bolle (28, 29 mag.): Le Jeune homme et la Mort

Artista ospite

Ivan Vasiliev (30 mag.; 1, 4, 5, 7 giu.): Le Jeune homme et la Mort

Biglietti a partire da 21.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright