La Boheme S1

Musica di Giacomo Puccini
Libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica
Direttore: Pier Giorgio Morandi
Regia: Alessio Pizzech
Scene e costumi: di Francesco Zito

Una delle opere più amate dal pubblico, arriva al Massimo con le scene e i costumi realizzati da Francesco Zito.

Sinossi
Il poeta Rodolfo, il pittore Marcello, il filosofo Colline e il musicista Schaunard condividono una soffitta a Parigi. Una sera, mentre Rodolfo è solo a scrivere, la sua vicina Mimì entra per chiedergli di accenderle il lume: i due si ritrovano al buio a cercare la chiave, Rodolfo prende tra le sue la mano di Mimì, e si raccontano la propria vita.
Rodolfo e Mimì hanno raggiunto gli amici al Caffè Momus: è la vigilia di Natale, c'è grande animazione, e Marcello rivede la sua ex, Musetta, che infine decide di lasciare il suo attuale amante, anziano e ricco, per tornare con il pittore.
Passa il tempo: Mimì è sempre più malata, Rodolfo sempre più squattrinato, e cela il proprio sgomento sotto la gelosia. Mimì viene a cercarlo, chiede consiglio a Marcello, e scopre che quel che angoscia Rodolfo non è la gelosia, ma il timore della morte di lei. Di comune accordo i due decidono allora di lasciarsi, ma non subito, solo in primavera.
Nell'ultimo atto, Mimì ha lasciato Rodolfo per un viscontino, e i quattro amici sembrano condurre di nuovo la loro vita bohèmienne: ma arriva Musetta, annunciando che ha incontrato Mimì morente per strada e che l'ha accompagnata lì da loro. Tutti si affannano per cercare di confortare la moribonda; rimasta sola con Rodolfo, gli conferma il suo amore, poi sembra addormentarsi. Rodolfo sgomento scopre la sua morte dagli sguardi addolorati degli amici.

Le date
Dal 18 al 27 settembre Palermo, Teatro Massimo

Biglietti a partire da 13.20 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright