Love Letters I

"Love Letters"
con Raul Bova e Rocio Munoz Morales

Love Letters di A.R. Gurney, testo finalista al Premio Pulitzer e messo in scela la prima volta nel 1988, è un gioco. Un gioco di parole, Un gioco d'amore. Un'opera senza tempo, perchè quando si scrive di amicizia, di passioni, di relazioni amorose, di paure, di vita, il "momento" si ripete, come riflesso in mille specchi. Dove ognuno si può riconoscere.

E' per questo che la regia ha scelto di incastonare questa storia in un "luogo non luogo". Domina il bianco. Come in una nuvola. Come immersi in un sogno. Tutto è reale ma niente lo è. Dando spazio a quelle parole, a quel gioco, tra i due protagonisti. Una storia che attraversa quarant'anni, dai banchi di scuola all'età matura. Fatta di desiderio l'uno dell'altra, del non ritrovarsi a vivere lo stesso momento, del rincorrersi in un girotonto continuo, di un amore profondo e sincero.

La regia è onarata di poter guidare due attori come Rauol Bova e Rocio Munoz Morales. La loro bravura, la loro complicità, i loro energici caratteri, sono a disposizione di questi due personaggi: Andy e Melina. Un ballo continuo di parole e non solo. A.R. Gurney prevede che il suo testo - intenso rapporto epistolare - sia rappresentato in lettura e abbiamo voluto rispettare il suo desiderio ma ci siamo permessi di dare un movimento. Immagini evocative, gioco estetico, giri di danza che rappresentino i loro incontri. Quindi lo spettatore non godrà solo dell'ascolto di sublimi parole ma anche di una visione virtuosa. Raoul e Rocio restituiscono leggerezza, ironia, trasporto, sofferenza, desiderio con grande slancio e generosità. Condurranno chi li guarda in una giostra di emozioni.

Una storia che fa sorridere e che commuove, perchè l'amore è così: un sali e scendi. La musica sottolineerà i momenti salienti con un tema portante: Over the Rainbow: "Oltre l'arcobaleno". Perchè è lì che vi accompagneranno Andy/Raoul e Milina/Rocio. Vi prenderanno per mano. Guidandovi nel loro modno, che potrebbe essere anche il vostro.

Le date
dal 18 settembre al 13 ottobre Palermo, Teatro al Massimo
22 dicembre Catania, Teatro Metropolitan

Biglietti a partire da 28.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright