Massimo Dapporto

Roma 1943, il rastrellamento degli ebrei nel ghetto di Roma da parte dei nazisti. Un piccolo uomo, opportunista e vigliacco, catapultato di colpo in un episodio storico dirompente, scoprirà in sè un inaspettato coraggio che gli consentirà un grande riscatto.

"Ladro di razza" si ispira alla grande tradizione del cinema neorealista, indagando in chiave di tragicommedia un momento della nostra Storia. Momenti di trascinante comicità si alternano a parentesi di riflessione e commozione. Tiberio, Oreste e Rachele, protagonisti di questa piccola, minuscola e, per certi versi, ridicola storia, diventano il tramite per raccontare un Italia in guerra, una Roma allo stremo, ma ancora capace di sussulti d´orgoglio. Ladro di razza è un testo di uno degli autori contemporanei italiani più rappresentati, una storia di ingenuità e fame, di illusioni e inganni, di risate e lagrime, quando le parole onore, compassione e orgoglio avevano ancora un significato.

Le date
7 e 8 febbraio Palermo, Teatro Savio
Dal 10 al 15 marzo Torino, Teatro Erba

Biglietti a partire da 22.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright