Torna alla lista degli eventi
il 18 dicembre 2019  altre date 

A che servono gli uomini?

Le date
dal 26 novembre 2019 all'1 aprile 2020 Pescara, Teatro Massimo

Artisti del calibro di Nancy Brilli, Luigi Lo Cascio e Sergio Rubini, Ambra Angiolini, Maria Amelia Monti, Geppy Gleijeses e Marisa Laurito, Roberto Ciufoli, Gigio Alberti saranno ospiti del Teatro Circus per la 54ª Stagione Teatrale della Società del Teatro e della Musica di Pescara che presenta peraltro ulteriori motivi di grande interesse a partire dallo straordinario spettacolo inaugurale del 22 e 23 ottobre che avrà protagonista al Teatro Massimo Arturo Brachetti, il grande maestro internazionale del quick change, uno degli artisti italiani più amati a livello internazionale, interprete di "Solo", la sua ultima produzione che sta portando in tutto il mondo. Nello spettacolo protagonista è il trasformismo. Quell'arte che qui la fa da padrone con oltre 60 personaggi, molti dei quali ideati appositamente per questo show.

Il 26 e 27 novembre con l'approssimarsi delle feste natalizie la Compagnia dell'Alba con Roberto Ciufoli porterà a Pescara "A Christmas Carol - Il Musical" ispirato al racconto di Charles Dickens con musiche di Alan Menken. La notte della vigilia di Natale il vecchio usuraio Scrooge riceve la visita dello spirito di Jacob Marley, suo vecchio socio, avvolto da pesanti catene dalle quali pendono forzieri; catene che sono conseguenze dell'avidità e dell'egoismo perpretati mentre era in vita. Scrooge spaventato gli chiede come fare per mutare il proprio destino. La mattina di Natale Scrooge si sveglierà e nel cuore del vecchio usuraio si faranno largo finalmente la carità e la fratellanza verso il prossimo.

A chiudere la prima parte della Stagione il 18 e 19 dicembre l'atteso debutto nella nostra città di Nancy Brilli con la commedia musicale di Iaia Fiastri "A che servono gli uomini?" con la regia di Lina Wertmuller e le musiche di Giorgio Gaber. La commedia presentata a suo tempo da Garinei e Giovannini ha conservato la sua attualità e racconta l'avventura di una donna determinata, che ritiene di poter vivere felicemente sola e che decide di metter al mondo un figlio, sfruttando le possibilità della fecondazione artificiale.

Il 14 e 15 gennaio la Stagione riprenderà con uno dei lavori più interessanti del cartellone: "Dracula" da Bram Stoker con due interpreti d'eccezione quali Luigi Lo Cascio (per la prima volta a Pescara) e Sergio Rubini che ne ha curato anche l'adattamento e la regia. Dracula è prima di tutto un viaggio notturno verso l'ignoto ma è anche un viaggio interiore che è costretto ad intraprendere un giovane procuratore londinese in Transilvania per curare l'acquisto di un appartamento a Londra da parte di un notabile del luogo, senza immaginare la sciagura che lo attende in un clima di mistero.

Il capolavoro di Agatha Cristie "Miss Marple - Giochi di prestigio" che la scorsa stagione ha avuto un grande successo di pubblico e di critica vedrà come protagonista in febbraio una straordinaria Maria Amelia Monti con un nutrito cast di attori. La Christie ha saputo costruire trame che rimangono a tutt'oggi capolavori di suspense e mistero e a lei dobbiamo l'invenzione di una delle prime "criminologhe" della storia: Miss Jane Marple. Ed è stato solo con l'apporto ed il talento di un'attrice del calibro di Maria Amelia Monti che è stato possibile portare per la prima volta sui palcoscenici italiani la sua detective più famosa: Miss Marple, per l'appunto.

Il 3 e 4 marzo verrà portato sulle scene "Regalo di Natale" tratto dal capolavoro di Pupi Avati con un cast di attori che comprende Gigio Alberti, Valerio Santoro, Giovanni Esposito, Gennaro Di Biase e Fulvio Pepe. L'adattamento teatrale di Sergio Pierattini ricostruisce la celebre notte di poker tra quattro amici che racconta il trionfo del singolo sul collettivo, la metafora del successo di uno conquistato a spese di tutti.

Sarà la prima volta, per le nostre Stagioni, anche per Ambra Angiolini che con Ludovica Modugno porterà in scena il 17 e 18 marzo "Il nodo" di Johnna Adams con la regia di Serena Sinigaglia.
La Adams è considerata tra i più interessanti nuovi drammaturghi americani e il testo, di grande attualità, è stato rappresentato per la prima volta in Virginia per poi debuttare a New York con un grandissimo successo di critica. In un'aula di una scuola pubblica si presenta inaspettatamente all'insegnante la madre di un suo allievo, vittima di un episodio di bullismo, tornato a casa pieno di lividi e lei vuole capire il perché, sciogliere questo nodo, cercare la verità.

Grande chiusura della stagione con "Così parlò Bellavista" adattamento teatrale di Geppy Glejeses dal film e dal romanzo di Luciano De Crescenzo, protagonisti Geppy Glejeses, Marisa Laurito e Benedetto Casillo con un gruppo straordinario di attori napoletani. Il lavoro ha debuttato al San Carlo di Napoli, con il sostegno del Comune di Napoli e della Regione Campania che hanno voluto sostenere l'iniziativa che celebra un film di culto, un romanzo venduto in tutto il mondo e il suo autore, il cui genio non sempre è stato riconosciuto nella misura che meritava, Ma come dice Bellavista "Si è sempre meridionali di qualcuno..."

Biglietti a partire da 27.50 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright