Gatta ci cova

Il ricco, ma sempliciotto, proprietario terriero patron Isidoro è preso di mira dalla sua abile e furba sorellastra ?Ntonia; la quale, abilmente consigliata da astuti legali, riesce a carpirgli la donazione di tutte le sue proprietà, in cambio di una vana quanto generica promessa di "possesso in vita". Quando Isidoro si accorge del tranello in cui è caduto, cerca di rendere nullo l'atto che ha sottoscritto invocando l'art. 1083 del Codice Civile: adozione o legittimazione di un figlio.

Nella sua fattoria vi è infatti una ragazza, Vanna, figlia della "massara" ?gna Mena, incinta del fidanzato, nel frattempo morto. Il padrone è deciso a sposarla e a riconoscerne il figlio. La lite è sospesa fino al giorno decisivo della nascita del bimbo. Purtroppo il bambino nasce morto e il povero proprietario, ormai sconfitto, abbandona immediatamente le sue terre. Ma qualcuno lo raggiunge per richiamarlo indietro, annunciandogli la vittoria. La ragazza ha dato alla luce un secondo bambino, un gemello vivo e vitale.

Il brav'uomo la sposa, ne legittima il figlio rientrando, così, nell'incontrastato possesso della sua proprietà.

Le date
Dal 16 al 21 dicembre Roma, Teatro Sala Umberto

Biglietti a partire da 24.15 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright