La Gatta Sul Tetto che Scotta

Il matrimonio di Brick e Maggie è un'infelice unione senza sesso e senza figli. Brick è un ex sportivo, ora alcolizzato, che ancora non ha superato il suicidio di un suo compagno di squadra di cui era tormentatamente e segretamente innamorato.
Il precario equilibrio della coppia va in pezzi - ma per ricomporsi nel finale - in occasione di una riunione familiare e del confronto con un'altra coppia, apparentemente più serena, ma forse solo più ipocrita: Gooper, fratello di Brick, e Mae, sua moglie.
Tennessee Williams non ha paura di cadere nel melodrammatico, non teme l'eccesso e l'esagerato. Riesce sempre, per contrasto o per completamento, scavando nelle pieghe dell'anima dei suoi personaggi, a trovare il vero nascosto sotto la superficie.
Ed è questo che gli valse, per La gatta sul tetto che scotta, il secondo premio Pulitzer dopo quello ricevuto per Un tram chiamato desiderio.

Le date
18 dicembre Pietrasanta (Lu), Teatro Comunale Pietrasanta
Dal 5 al 15 marzo Roma, Teatro Ambra Jovinelli

Biglietti a partire da 18.50 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright