Magnamose tutto

Secondo la previsione di un grande veggente, il Mago Katsàr, nel giro di pochi giorni un Asteroide cadrà sull'Italia, e distruggerà il Belpaese. Dopo il primo momento di disperazione, una furia godereccia si impadronisce di tutti gli italiani e un grido unanime si leva da tutta la Penisola: "Magnàmose tutto! Finché c'è ancora qualcosa che non si sia mangiato il Governo?". Vengono istituiti comitati di Godimento Pubblico. Renzi cerca di rassicurare gli elettori, ma oramai all'asteroide "distruggitore" è stato dato un nome che lo inchioda: "Renzistar".
A Roma la sindaca Raggi si aggira sperduta, interviene Grillo con lo scudiscio, e Di Maio e Di Battista? Ma anche il Papa, Mattarella, la Merkel e Trump e Hilary Clinton? Tutti vorrebbero additare una via di salvezza, ma la sorte ormai sembra segnata? E quindi a maggior ragione il popolo non ha che un pensiero: "Magnàmose tutto!"
Il secondo tempo ha un titolo a sé: "Donne che avete intelletto d'amore". Ne sono protagoniste, Valeria Marini e Pamela Prati. Coadiuvate dal cast del primo tempo, composto da Martufello, Mario Zamma, Carlo Frisi, Demo Mura e Morgana Giovannetti. Grandi Donne del passato più o meno prossimo, rivivono nell'interpretazione di Valeria e Pamela, tra battute, balletti, canti e riflessioni.

Testi e regia di Pier Francesco Pingitore

Le date
Dal 25 novembre al 29 gennaio Roma, Salone Margherita

Biglietti a partire da 28.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright