Nostro gradito opite

Se è vero che l'apparente normalità racchiude sempre un terribile segreto, allora è lecito affermare che le insidie si celano ovunque; attorno a quello che ci circonda o forse, più semplicemente, dentro di noi.

Una serata come tante all'insegna di un'amabile cena in un elegante non-luogo durante un piacevolissimo non-tempo. Da che mondo e mondo, l'ospitalità è decisamente un valore da rispettare.

Quale migliore occasione da sfruttare a dovere, quindi, se non l'arrivo inaspettato di un uomo che guida un'auto sportiva, bussa alla porta e si ferma per cena conversando amabilmente con gli altri commensali?Qualora voleste un tocco di pepe in più, aggiungete un profluvio di vini d'annata.

E poco importa, suvvia, se il clima poco a poco lascerà intravedere qualche piccolo spiraglio a tinte noir di una sana e del tutto costruttiva e probatoria investigazione.

Che tutti rimangano al proprio posto! Gli sguardi minacciosi non sono proibiti così come non lo sono le taglienti e ironiche battute degli stessi conviviali. E che importa, in fondo, l'esito del dibattito? Manca un colpevole, è vero "Ma un delitto si trova sempre?" e quando questo accade, bisogna fare i conti con un giudizio superiore a quello esercitato dalla giustizia ordinaria: il personalissimo senso di colpa. Quel che rimane in superficie sarà solamente ed esclusivamente il gusto di quei raffinati vini che gli ospiti vantano di poter assaporare durante la cena...
Oppure no...

Le date
Dal 13 al 22 marzo Roma, Teatro Brancaccino

Biglietti a partire da 17.25 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright