Oggi sto da Dio

Tre uomini, Ambrogio, Pietro e Gennaro, vengono convocati, per un motivo di cui non sono al corrente, da un'entità non meglio definita in un luogo evidentemente irreale. Li riceve una Segretaria che appare piuttosto bizzarra e scarsamente accogliente. I tre danno subito libero sfogo ai loro caratteri ed evidenziano i rispettivi difetti. Prima che la cosa travalichi i confini della civiltà, la Segretaria informa i tre Santi (perché i tre uomini sono Sant'Ambrogio, San Pietro e San Gennaro) che il Signore Iddio li ha convocati per sottoporli a una serie di test onde comprendere la loro capacità di sostituirLo nel caso Egli voglia prendersi una pausa dai Suoi affanni divini. Soprattutto, devono dimostrarGli di essere in grado di collaborare per un fine comune.

Qualora non ci riuscissero, il prezzo del loro fallimento sarà altissimo: la cancellazione dell'Italia e degli italiani dalla faccia della Terra, perché sia di monito per tutti gli esseri umani rimasti.
Ai tre Santi non resta che mettere da parte i difetti nazionali e tentare di lavorare per convincere Dio che l'Italia non deve sparire per sempre dalle carte geografiche. Hanno solo il secondo atto per riuscirci. Ce la faranno?

Una commedia, che con assoluta leggerezza, ci fa ridere di noi e della tipicità del nostro carattere per poi condurci a una sorprendente soluzione. Perché gli italiani, si sa, quando vogliono davvero perseguire uno scopo sono capaci di tutto, perfino di essere migliori di come sembrano.

Le date
Dal 17 marzo al 5 aprile Roma, Teatro Sala Umberto
18 aprile Varese, UCC Teatro

Biglietti a partire da 23.50 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright