Shakespeare visto da noi

"Metti un insolita compagnia teatrale?un regista, una psicologa ? aiuto regista, un gruppo di amici speciali e dei volontari?si realizza quello che nella nostra società è una sorta di miracolo."

"Ognuno è diverso e la diversità può diventare una ricchezza." E allora, sì, valorizzare quel che ognuno sa fare vuol dire riconoscere la dignità umana". Ecco con umiltà uno spettacolo teatrale e un'esperienza di condivisione sul palco del Teatro Ghione dove?

La Compagnia instabile de "Gli Amici Speciali" sotto la guida del maestro Wladimiro Sist, coadiuvato dalla psicologa Veronica di Tanna recita frammenti tratti da "Macbeth", da The Taming of the Shrew (La Bisbetica Domata), da "Richard III" (Riccardo III) e perché no dalla più famosa tragedia del mondo, "Romeo and Juliet" (Romeo e Giulietta).

"Assetto Teatro e improvvisazione" partecipa con un cast di improvvisatori di eccellenza, che realizzeranno una performance improvvisata ispirata al grande Maestro. Mille e più atmosfere saranno offerte a lor signori Perché rimanga meraviglia, lì negli occhi, uscendo fuori.

La cantante Hamsa Irene Rinaldi e il pianista Michelangelo Carbonara eseguiranno musiche ispirate all'opera di Shakespeare, e la loro partecipazione musicale ("I Capuleti e I Montecchi", Otello, Falstaff, West Side Story?) è solo la "cornice" di uno spettacolo dove i protagonisti sono l'amore per l'arte e i diversi modi per esprimerla.

La data
23 settembre Roma, Teatro Ghione

Biglietti a partire da 20.00 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright