Campionissimissime

Tutte morte, tutte stravive per cosa hanno gridato o sussurrato, e per cosa gli echi della loro vita continuano a dirci. Dall'ateniese antica che rischiò la vita per vedere il figlio in gara ai Giochi a Florence Griffith che vince e muore ridendo, dalla controfigura di Jane per il nuoto col Tarzan hollywoodiano alla velocista che cambiò nome e restò di sesso vago, dalla nuotatrice sudafricana bianca vittima dell'apartheid alla norvegese bimba prodigio sul ghiaccio. Sei monologhi di donne celebri che hanno vissuto lo sport per tutta la loro metà del cielo, e che dicono di un cammino ancora impervio della loro tribù, fra ipocrisie e paure, drammi e vittorie, morti chimiche e vite artificiali.

Con i tempi che corrono, con le mistificazioni assortite che dopano in tanti sensi anche lo sport, è bene precisare che tutte le storie raccontate sono rigorosamente vere.

L'autore interverrà alla fine della rappresentazione con un intrattenimento sapiente legato al mondo sportivo femminile nel corso del quale il pubblico potrà mettere alla prova le proprie competenze in materia.

La data:
15 settembre Torino, Teatro Erba

Biglietti a partire da 16.50 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright