La fortuna con l'effe maiuscola

La commedia scritta a quattro mani da Armando Curcio ed Eduardo De Filippo, è ambientata nella Napoli post-bellica e racconta la miseria e l'arte di arrangiarsi attraverso uno spaccato di vita familiare intriso di sberleffi, risate ed equivoci. Il testo condensa tutti gli elementi tradizionali della farsa del drammaturgo partenopeo sempre attento ad evidenziare la condizione di bisogno, materiale e morale, e di ingiustizia familiare, sociale o addirittura esistenziale, dell'uomo. Giovanni Ruoppolo, vive con la moglie Cristina e il loro figlio adottivo Erricuccio una vita di miseria, di stenti e di sventure. Egli sebbene ferito e amareggiato non rinuncia mai, però, alla lotta con la vita per affermare la propria dignità e si industria come può in mille iniziative che il più delle volte falliscono.

Finalmente, un giorno, anche in casa Ruoppolo, inattesa, arriva la fortuna (con la F maiuscola). Infatti a Giovanni viene comunicato che è il destinatario testamentario di una grossa eredità lasciatagli da suo fratello Federico da poco morto in America: sta per diventare quindi molto ricco, ma?

Non vi raccontiamo altro, non possiamo farlo, perdereste quel magico finale, la cui morale -tipica dell'opera teatrale di Eduardo- affianca al divertimento le giuste riflessioni.

Le date
Dal 29 settembre al 2 ottobre Torino, Teatro Erba

Biglietti a partire da 14.30 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright